Header Top
Logo
Sabato 24 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Terzo settore: Forum ricevuto oggi da ministro Franceschini

colonna Sinistra
Martedì 5 novembre 2013 - 16:10

Terzo settore: Forum ricevuto oggi da ministro Franceschini

(ASCA) – Roma, 5 nov – Una delegazione del Forum nazionaledel Terzo Settore e’ stata ricevuta questa mattina dalMinistro Dario Franceschini. Al centro dell’incontro con il Ministro per i rapporti conil Parlamento, i temi di maggiore criticita’ presenti neldisegno di Legge di Stabilita’ 2014 per il terzo settore. Il tema del contrasto alla poverta’, che nel nostro Paeseha raggiunto livelli di drammaticita’ – e di record negativi- con l8% della popolazione che versa in uno stato dipoverta’ assoluta. Il Forum ha chiesto che vengano messe incampo risorse economiche e misure di contrasto efficaci, chediano al nostro Paese, come gia’ accade per gli altri Paesieuropei, la possibilita’ di realizzare un Piano nazionale dicontrasto alla poverta’. Come ad esempio un’armonizzazionedella proposta del Reis, il reddito di inclusione sociale,proposto da Acli e Caritas, con quella del Sia, il sostegnoall’inclusione attiva, proposta dal Ministro Giovannini. Tra gli altri temi discussi quello del rifinanziamento deifondi destinati alle politiche sociali (Fondo per la Nonautosufficienza, Fondo per le Politiche sociali, FondoInfanzia), le agevolazioni sull’imposta di registro per ilnon profit; la tassa Imu per gli immobili posseduti daglienti non commerciali e la detrazione Tares; le risorse per ilservizio civile e per la cooperazione internazionale; larichiesta di stabilizzazione del 5 per mille. ”Tutto questo- commenta il Portavoce del Forum, Pietro Barbieri -nell’ottica di poter finalmente ragionare a lungo terminesulle politiche di welfare di cui c’e’ estremo bisogno perportare il nostro Paese fuori dalla crisi e parlare dicrescita, equita’, inclusione sociale, sostenibilita’.””Franceschini ha ascoltato le nostre istanze – concludeBarbieri -, dichiarando la volonta’ di lavorare e dare ilproprio contributo per garantire misure mirate e piu’incisive, rispetto alla questione degli incapienti e dellapoverta’, per il 2014.” A margine dell’incontro, il temadella rappresentanza e della partecipazione del terzo settorenella determinazione di politiche sociali e di welfare che,dalla chiusura dell’Agenzia per il Terzo Settore, ha subitoun duro colpo.

red/gc

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su