Header Top
Logo
Lunedì 26 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Terzo settore: Forum ricevuto da viceministro economia Fassina

colonna Sinistra
Martedì 5 novembre 2013 - 10:38

Terzo settore: Forum ricevuto da viceministro economia Fassina

(ASCA) – Roma, 5 nov – Una delegazione del forum nazionaledel Terzo Settore ha incontrato ieri pomeriggio ilviceministro dell’economia e delle finanze Stefano Fassina.

”Confermiamo il giudizio positivo sull’interlocuzioneavuta con il Viceministro Fassina – dichiara il portavoce delForum Pietro Barbieri – che ci aveva gia’ ascoltati primadell’estate. Abbiamo presentato al Viceministro unapanoramica complessiva dei temi di interesse per il terzosettore rispetto alla legge di stabilita’ per il 2014, dallapositiva cancellazione dell’aumento del 10% dell’Iva per lecooperative sociali, alle perplessita’ sullo stanziamentodelle risorse per i fondi per le politiche sociali e per il 5per mille”.

”Il viceministro – continua Barbieri – ha ribadito anchein questa occasione la disponibilita’ gia’ espressa inpassato a venire incontro alle nostre richieste mostrando, inparticolare, apertura nel valutare la possibilita’ direperire maggiori risorse per incrementare il Fondo per lanon autosufficienza – per il quale sono stati stanziati 250milioni di euro, che riteniamo inadeguati a garantire ilminimo di servizi e di assistenza – e per valutare con noil’identificazione dei criteri per l’esenzione dell’Imuprevista per gli immobili posseduti dagli enti noncommerciali. Allo stesso modo ha mostrato apertura ancherispetto al tema delle agevolazioni sull’imposta di registroper il non profit”.

”Fassina – ha concluso il portavoce – ha infine accoltola nostra richiesta di provare ad individuare ulterioririsorse destinate ai diversi fondi per le politiche socialicosi’ come alle politiche giovanili e di cooperazioneinternazionale anche per il 2015 e il 2016, valutando diportare questo tema in parlamento, con l’obiettivo dicostruire politiche di welfare a lungo termine, chepermettano al Paese di poter investire e realizzareinterventi efficaci e di qualita’ dell’individuazione dirisorse sui diversi fondi anche per il 2015 e il 2016”.

red/rus

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su