Header Top
Logo
Martedì 27 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Legge stabilita’: Di Pietro, dati Ue dimostrano fallimento governo

colonna Sinistra
Martedì 5 novembre 2013 - 13:11

Legge stabilita’: Di Pietro, dati Ue dimostrano fallimento governo

(ASCA) – Roma, 5 nov – ”Questo esecutivo delle larghe intesee’ un completo fallimento. Le sue priorita’ avrebbero dovutoessere due: l’approvazione di una nuova legge elettorale e ilvaro di misure strutturali volte a colpire evasori ecorruttori e non la povera gente. Niente di tutto questo e’stato fatto. Il governo e il Parlamento stanno solo pensandoa come salvare il condannato Berlusconi dai suoi problemigiudiziari e a come far uscire dal carcere qualche amico”.

E’ quanto scrive sul suo blog il presidente dell’Italia deiValori, Antonio Di Pietro, che aggiunge: ”I dati economicidiffusi oggi dalla Commissione europea sono allarmanti econfermano quest’incapacita’ del governo nel risolvere iproblemi degli italiani. Infatti, Bruxelles ci informa chesono peggiorate le stime sul deficit italiano e che starallentando la correzione di bilancio. Questo significa chele previsioni di crescita sono molto modeste e che ci sonoforti preoccupazioni sulla capacita’ che avra’ il nostroPaese di espandere il Prodotto interno lordo. Quindil’Italia, agli occhi dell’Ue, continua ad essere un osservatospeciale, anche perche’ si prevede che il tasso didisoccupazione raggiungera’, l’anno prossimo, il picco del12,4% e soprattutto quello giovanile sfiorera’ quasi il 50%.

Secondo Di Pietro ”di fronte a questa grave situazioneeconomica in cui ci troviamo, Letta, da un lato, si sarebbedovuto battere per l’approvazione di una legge di stabilita’equa ed efficace, contenente le sospirate misure strutturaliper la ripresa economica. Dall’altro, avrebbe dovuto chiederea Bruxelles due anni di tempo in piu’ per poter ridurre ilnostro debito”. ”Invece questo governo, pur di non toccare i poteri fortie malavitosi, continua a vivacchiare crogiolandosi nel suoimmobilismo e facendo pagare il costo della crisi solo aipoveri cristi”, conclude Di Pietro.

com-ceg

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su