Header Top
Logo
Sabato 24 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Caso Ligresti: Leva (Pd), non ci sono estremi per sfiducia Cancellieri

colonna Sinistra
Martedì 5 novembre 2013 - 17:29

Caso Ligresti: Leva (Pd), non ci sono estremi per sfiducia Cancellieri

(ASCA) – Roma, 5 nov – ”L’intervento del ministrocontribuisce a fare chiarezza, anche se rimane tuttal’inopportunita’ della telefonata intercorsa con la famigliaLigresti. Non esistono gli estremi per la sfiducia. E’ statadimostrata la non interferenza sulla scarcerazione dellaLigresti, come si puo’ ricavare anche dalle dichiarazionidella stessa procura. Tuttavia, quanto avvenuto evidenzia,ancora una volta, il malfunzionamento del nostro sistemacarcerario”. Lo ha affermato in una nota Danilo Leva,responsabile Giustizia del Pd. ”L’apprezzamento per il carattere umanitario degliinterventi del ministro, compreso quello per la Ligresti, e’in se denuncia dei limiti di un sistema di garanzia e tuteladei detenuti che dovrebbe essere automatico e non dipenderedall’indole, piu’ o meno illuminata, del guardasigilli diturno. Come dimostra anche la denuncia del garante deicarcerati della regione Lazio, Angiolo Marroni, la situazionecarceraria – ha sottolineato Leva – e’ semplicementedrammatica. Subito dopo la legge di stabilita’ chiediamo unasessione straordinaria delle camere affinche’ si affrontino iprimi interventi strutturali per affrontare i problemisistema carcerario (riforma della custodia cautelare,abolizione della ex Cirielli e della Bossi-Fini, superamentodella Fini-Giovanardi, istituzione del garante nazionale deidetenuti e istituzione di una task force presso il Dap per lesituazioni emergenziali)”, ha concluso.

com-brm/gbt

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su