Header Top
Logo
Sabato 25 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • 4 Novembre: La Russa, governo nasconde giornata Forze Armate(Messaggero)

colonna Sinistra
Martedì 5 novembre 2013 - 09:37

4 Novembre: La Russa, governo nasconde giornata Forze Armate(Messaggero)

(ASCA) – Roma, 5 nov – Ignazio La Russa, ex ministro dellaDifesa, in un’intervista al Messaggero, accusa l’esecutivo diaver ”nascosto” la giornata delle forze armate: ”Non siusi la motivazione della spending review. Non vorrei chedietro ci fosse una sorta di malriposto pacifismo ideologicoche finisce per diventare ingiustificato antimilitarismo”.

Quanto alla vicenda dei due maro’, La Russa afferma che ”maiavremmo dovuto accettare che fossero processati in India.

Gia’ mesi fa, quando furono trattenuti, proposi di candidarlial Parlamento. Siamo decisi a riprendere una nostra vecchiaproposta e se quei due ragazzi accetteranno, li candidiamoalle prossime elezioni europee”.

La Russa interviene anche sulle vicende interne alcentrodestra: ”Le primarie vanno fatte. A mio avviso devonoessere primarie di coalizione e vi devono partecipare soloquelli che credono nel bipolarismo, e non chi ancoraconsidera possibile allearsi con la sinistra. Noi di Fratellid’Italia lavoriamo per un nuovo centrodestra nazionale,pronti ad allearci con il o i partiti di Berlusconi”. Quantoal segretario del Pdl Angelino Alfano che oggi si dicefavorevole alle premarie, La Russa osserva: ”Con un certorammarico dico ‘meglio tardi che mai’. Un anno fa mi espressia favore delle primarie del centrodestra, sostenendo Alfanoanche a scapito di Giorgia Meloni, alla quale ovviamentevoglio piu’ bene. Se si fosse tenuta la barra ferma sulleprimarie, ora non saremmo a questo punto”.

A proposito della Legge di stabilita’ ”e’ stato fatto ungoverno di larghe intese con la giustificazione di volerrisanare l’Italia. Poi pero’ – spiega La Russa – si scopreche il medesimo governo e’ una montagna che nella miglioredelle ipotesi ha partorito un topolino e nella peggiore, comepurtroppo ci pare che sia, un aggravio di imposte e tasse”.

”Allora viene da chiedersi – prosegue La Russa – perche’mai bisogna mantenere in vita un governo cosi’ se non permantenere occupate alcune poltrone e non dare voce aicittadini con nuove elezioni”. Secondo il presidente di FdI,”Berlusconi fara’ cadere il governo solo se avra’ lasicurezza di avere i numeri per farlo”.

red-ceg

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su