Header Top
Logo
Giovedì 20 Luglio 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • 4 novembre: Napolitano, forze armate garanti liberta’ e democrazia

colonna Sinistra
Lunedì 4 novembre 2013 - 08:50

4 novembre: Napolitano, forze armate garanti liberta’ e democrazia

(ASCA) – Roma, 4 nov – ”Nella ricorrenza del 4 novembre,celebriamo l’Unita’ Nazionale e il 95* anniversario dellafine del primo conflitto mondiale, testimoniando la vicinanzadel Paese alle Forze Armate, garanti di liberta’ e presidiodelle istituzioni democratiche”. Lo scrive il Presidentedella Repubblica, Giorgio Napolitano, nel messaggio inviatoin occasione del Giorno dell’Unita’ Nazionale e delle ForzeArmate.

”Questa mattina, rendendo omaggio al sacello del MiliteIgnoto – prosegue – rivolgero’ il mio commosso pensiero aicaduti di tutte le guerre e a coloro che hanno perso la vita,in Patria e all’estero, per la sicurezza del Paese e dellacomunita’ internazionale e per la salvaguardia della pace.

In un mondo sempre piu’ complesso e interdipendente, in cui irischi dell’instabilita’ e della disgregazione sociale e leminacce transnazionali del terrorismo e della criminalita’organizzata premono ormai da vicino sull’Italia esull’Europa, le Forze Armate svolgono un ruolo di crescenteimportanza per il futuro del paese.

Per rendere le capacita’ richieste compatibili con le ridotterisorse finanziarie a disposizione, esse hanno intrapreso unradicale processo di riforma i cui meccanismi attuativi,all’esame del Parlamento, devono essere resi al piu’ prestooperanti.

Ancor piu’ intensamente – aggiunge – e’ necessario lavorareper l’integrazione militare europea. Al Consiglio di dicembrel’Italia ha l’opportunita’ di promuovere iniziative forti econcrete, in grado di attivare circuiti virtuosi, dirazionalizzazione e risparmio di risorse. E’ possibilecoinvolgere in tempi brevi in questa prospettiva un numerocrescente di paesi membri. In questa giornata cosi’ significativa, rinnovo ilriconoscente apprezzamento di tutti gli italiani e miopersonale ai militari impegnati nei diversi teatri di crisi,dall’Afghanistan, al Medio Oriente, ai Balcani, e a quelliche operano sul territorio nazionale e sui nostri mari. Unplauso particolare – sottolinea ilPresidente – meritano gliuomini e le donne che hanno partecipato alle operazioni disoccorso e al pietoso recupero delle salme delle vittimedella terribile tragedia di Lampedusa. Viva le Forze Armate, viva la Repubblica, vival’Italia!”.

red-mpd

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su