Header Top
Logo
Mercoledì 22 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Camorra/Rifiuti: Bonelli, Dl per destinare confische a bonifiche

colonna Sinistra
Venerdì 1 novembre 2013 - 15:13

Camorra/Rifiuti: Bonelli, Dl per destinare confische a bonifiche

(ASCA) – Roma, 1 nov – ”La rimozione del segreto sulledichiarazioni del pentito Carmine Schiavone ha fatto caderel’ultimo velo di omerta’ su un disastro ambientale che e’sotto gli occhi di tutti e che l’inazione del governocontinua a non affrontare”. Lo dichiara il Presidente deiVerdi Angelo Bonelli che aggiunge: ”Il dramma della ‘Terradei Fuochi’ deve essere affrontato immediatamente con undecreto che destini i beni confiscati alla camorra allebonifiche e al rilancio economico di quel territorioavvelenato; chiediamo misure straordinarie per finanziare lacaratterizzazione e bonifica terreni avvelenati; chiediamoche la terra dei Fuochi sia dichiarata ‘Area No Tax’ perfavorire la nascita di nuove imprese pulite. Lo Stato deveassumere il controllo del territorio anche attraversol’utilizzo dell’esercito e dei corpi di protezione civile perprevenire e reprimere i responsabili degli incendi; serve ilmonitoraggio h24 con pattugliamento aereo e l’istituzione diun fondo per il risarcimento dei danni subiti dai cittadini edagli agricoltori”.

”Cosa c’e’ di piu’ necessario ed urgente di un decretoper fermare i veleni che distruggono la vita deicittadini?”. Domanda il leader ecologista che aggiunge: ”LaTerra dei Fuochi e’ una terra violentata dalla illegalita’dalla Camorra, dai vari Sandokan e Schiavone e da tutticoloro che in spregio alle leggi e alla vita li hannoutilizzato per smaltire illegalmente rifiuti tossici eveleni, ma anche dalla inazione dello Stato che non fa nienteper affrontar il problema condannando chi vive in queiterritori all’inquinamento”. ”Come e’ reso evidente da questi nuovi documenti lo Statoe’ a conoscenza delle proporzioni e della drammaticita’ diquesto disastro ma continua a girarsi dall’altra parterispetto alla sofferenza dei cittadini – conclude Bonelli -.

Non affrontare immediatamente e con urgenza questa drammaticaemergenza ambientale e sanitaria sarebbe l’ennesimo schiaffoad una comunita’ che e’ costretta a vivere in mezzo aiveleni”.

com-ceg

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su