Header Top
Logo
Mercoledì 28 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Pdl: Lorenzin, basta becere lotte potere. Vogliono un partito di reduci

colonna Sinistra
Giovedì 24 ottobre 2013 - 09:44

Pdl: Lorenzin, basta becere lotte potere. Vogliono un partito di reduci

(ASCA) – Roma, 24 ott – La divisione del Pdl al Senato sulddl per le riforme e’ stata ”una brutta pagina che ci favolare troppo basso. E’ sbagliato parlamentarizzare iconflitti di partito’. Lo fanno tutti. E si tratta di ungrave errore. Lo ha fatto anche il Pd con la nomina di RosyBindi ed e’ stato un tentativo di destabilizzare ilgoverno”. Ne e’ convita il ministro della Salute BeatriceLorenzin, che, in un’intervista al ‘Messaggero’, ha ribaditoche ”Berlusconi e’ il padre fondatore non di un partito madel centrodestra italiano nel sistema bipolare. Unapersonalita’ ineludibile nei fatti e nelle idee. Coloro chepensano di ridurre questa tragica stagione a una becera lottadi potere non solo negano un futuro a se stessi ma a uncentrodestra moderno, avanzato e vincente”. ”In questi mesi – ha aggiunto – e’ in corso uno scontrofra due idee politiche diverse. Tra chi vuole che il Pdl siail centro di una forza di governo e chi ci vorrebbemarginalizzare in un partito di reduci, fuori dalrinnovamento dei processi politici dell’Europa e dell’Italia.

Non vogliamo un partito che ci faccia essere provincia, ma unpartito che abbia le caratteristiche di quello di Berlusconi,quello del ’94 in cui io sono entrata e che ci ha fattoessere centrali nelle decisioni del G8 in questivent’anni”.

Ad ogni modo ”noi non vogliamo la scissione.

Non ci interessano monolocali in subaffitto. Sento parlarealtri di azzeramenti ed espulsioni”. red-brm/mau

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su