Header Top
Logo
Domenica 25 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • L’Aquila: domani firma ricostruzione Fossa. Trigilia: giusto percorso

colonna Sinistra
Giovedì 24 ottobre 2013 - 17:06

L’Aquila: domani firma ricostruzione Fossa. Trigilia: giusto percorso

(ASCA) – Roma, 24 ott – Domani, presso l’ufficio speciale perla ricostruzione dei comuni del Cratere (Usrc) a Fossa(Villaggio Map San Lorenzo), sara’ firmato il nulla osta alpiano di ricostruzione del comune di Fossa. Lo riferisce unanota del ministero della Coesione territoriale in cui sispecifica che il coordinatore dei comuni del Cratere EmilioNusca e il titolare dell’ufficio speciale Paolo Espositofaranno il punto sulla ricostruzione nei comuni del Cratereaquilano e sul modello di governance adottato. Alla presentazione parteciperanno i sindaci dei comuni delCratere, una rappresentanza di quelli dei comuni fuoriCratere, esponenti delle istituzioni locali e del governocentrale. Il nulla osta al piano di ricostruzione verra’ siglato aseguito di una simbolica cerimonia di inaugurazionedell’edificio stesso: verra’, infatti, effettuata una brevevisita agli uffici, con una dimostrazione pratica deiprincipali processi di lavoro svolti dal personale dellastruttura, a pieno regime con gli ultimi arrivi nel mese disettembre scorso.

E’ da sottolineare l’intenso lavoro svolto in questi mesidal tavolo di Coordinamento delle 8 aree omogenee, guidato daEmilio Nusca, che testimonia la validita’ del modelloadottato e la forza di coesione del territorio. Inparticolare, in 7 mesi sono stati approvati 6 piani diricostruzione, che si aggiungono ai 13 gia’ firmati dallaprecedente governance e che arriveranno a 37 entro gennaio2014. Dall’entrata in funzione dell’Ufficio speciale (26 aprile2013) sono stati emessi 357 mandati di pagamento, per unimporto di oltre 46 milioni di euro e gi otto Ufficiterritoriali della ricostruzione sono tutti operativi e aregime sono in grado di gestire pratiche per 500-600 milionidi euro l’anno.

Relativamente alla ricostruzione pubblica, attualmentesono stati assegnati i primi 16 milioni di cassa derivantidalla delibera Cipe 135/2012 e programmati gli ulteriori 188milioni di euro previsti per i prossimi tre anni dalla stessadelibera. Sono sotto esame, inoltre, circa 174 istruttoriederivanti dal ‘piano scuole in sicurezza’. Sono state movimentate, infine, 4.503 tonnellate dimacerie, mentre sono in lavorazione circa 120 pratiche diesproprio per un totale di 700 mila euro.

”La strada e’ ancora lunga – spiega il Ministro per laCoesione territoriale, Carlo Trigilia – e occorrera’ vigilareanche attraverso il passaggio legislativo della legge distabilita’ affinche’ per l’area del cratere nel suo complessosi rendano disponibili finanziamenti tali da alimentare ilflusso della ricostruzione. Tuttavia deve essere gia’ oggisottolineata la capacita’ operativa dimostrata dall’UfficioSpeciale per i Comuni del Cratere aquilano in questi primimesi di attivita’ che e’ la conferma che il percorsointrapreso e’ quello giusto”.

”Il mio plauso – conclude il Ministro – va soprattutto aisindaci dei 56 Comuni del Cratere, che attraverso ilcoordinamento guidato da Emilio Nusca, stanno compiendo unosforzo straordinario per imprimere un’accelerata allaricostruzione dei propri territori”.

red/gc

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su