Header Top
Logo
Martedì 27 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Immigrati: Kyenge, Eu e Italia siano piu’ rispettosi dei diritti umani

colonna Sinistra
Mercoledì 23 ottobre 2013 - 16:21

Immigrati: Kyenge, Eu e Italia siano piu’ rispettosi dei diritti umani

(ASCA) – Roma, 23 ott – ”L’Europa e l’Italia siano piu’rispettosi dei diritti umani: quello del razzismo non e’ unproblema che riguarda l’Italia sola, ma travalica i confininazionali. Per questo mi sento ancora piu’ motivata a portareavanti questa battaglia”. Cosi’ ha risposto il ministro perl’Integrazione Cecile Kyenge al question time alla Camerasulle iniziative conseguenti alla dichiarazione di Roma,precisando che ”unanime e’ stata l’adesione al ‘Patto2014-2020 per un’Europa della diversita’ e per la lotta alrazzismo’ : e’ importante – ha detto Kyenge – adottare ilpatto prima della campagna elettorale per l’elezione alParlamento europeo cosi’ che se ne possa poi discuteredurante la campagna stessa”.

Per Kyenge, poi, ”la novita’ principale di questesettimane e’ stata la presa di coscienza di tutti i ministriUe che mi hanno confermato l’adesione alla dichiarazione diRoma e hanno espresso la necessita’ della lotta alrazzismo”.

Secondo quanto spiegato da Kyenge, ”il patto sara’ comeuna sorta di appello alla Commissione, al Parlamento e aivertici dell’Ue affinche’ adottino le misure e le linee guidada noi immaginate, con il coinvolgimento attivo dellasocieta’ civile, dell’ associazionismo e del volontariato. Laparola d’ordine e’ concretezza”.

Per il ministro ”occorre concentrarsi su misure estrumenti concreti capaci di interferire efficacemente conuna mentalita’ che alimenta il discorso razzista ediscriminatorio in tutti gli ambienti, dal lavoro allo sport,alla scuola, alla vita politica”..

”A breve – ha aggiunto – faremo una riunione informaledei ministri Ue dell’Integrazione per capire l’avanzamentodei lavori”.

red/mpd

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su