Header Top
Logo
Martedì 21 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Immigrati: Gozi (Pd), un dovere rafforzare Frontex

colonna Sinistra
Mercoledì 23 ottobre 2013 - 14:41

Immigrati: Gozi (Pd), un dovere rafforzare Frontex

(ASCA) – Roma, 23 ott – ”L’Italia deve chiarire in Europa lasua posizione in merito a Frontex. Se da una parte il Governoha chiesto a gran voce che l’Europa si prenda caricodell’emergenza immigrazione nel Mediterraneo, dall’altraparte non si comprende la posizione del Viminale, che il 10ottobre ha posto il veto per l’Italia insieme ad altri 5Stati al piano proposto dalla Commissione per ilrafforzamento di Frontex agenzia UE”. Lo ha affermato SandroGozi, presidente della Delegazione Italiana del Consigliod’Europa.

”Secondo quanto si apprende dalla stampa, infatti, ilViminale avrebbe sostenuto che gli artt. 9 e 10 delregolamento che si riferiscono alla operazioni di sbarco esoccorso solleverebbero molte preoccupazioni per come sonoformulati e rappresenterebbero una cessione di sovranita’degli Stati membri. Il ministero degli Interni – ha aggiuntoGozi – avrebbe quindi sostenuto a Bruxelles una posizioneopposta a quanto affermato in Italia in questi giorni, dovetutti gli esponenti del Governo e di maggioranza hannoinvocato una piu’ forte azione comune europea”. ”Se invochiamo piu’ Europa nel mediterraneo – hasottolineato Gozi – se vogliamo veramente puntare ad unaEuropeizzazione delle frontiere comuni, abbiamo bisogno dirafforzare l’agenzia Frontex e di nuove norme europee per unmigliore coordinamento nelle operazioni di pattugliamento edi soccorso, nel pieno rispetto della convenzione europea deidiritti umani, che vieta i respingimenti. Contraddittorioinvocare l’impossibilita’ di gestire queste sfide a livellonazionale, chiedere piu’ Europa, e poi negare all’UE glistrumenti e le risorse per agire in modo piu’ efficace”, haconcluso. com-brm/sam/alf

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su