Header Top
Logo
Giovedì 29 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Ue/Regioni: Galizia alla guida della Calre. Brega, ok su immigrazione

colonna Sinistra
Martedì 22 ottobre 2013 - 15:28

Ue/Regioni: Galizia alla guida della Calre. Brega, ok su immigrazione

(ASCA) – Roma, 22 ott – Il coordinatore della Conferenza deiPresidenti delle Assemblee legislative delle Regioni e delleProvince autonome e Presidente del Consiglio regionaledell’Umbria, Eros Brega, a Bruxelles per la 17esima assembleaplenaria della Calre (Conferenza delle Assemblee LegislativeRegionali Europee), ha augurato ”un proficuo lavoro allacollega spagnola, presidente del Parlamento della Galizia,Pilar Rojo Noguera”, neo-eletta alla presidenza per il2014.

Brega, che guidava la delegazione italiana, era presenteinsieme ai presidenti Giovanni Ardizzone (Sicilia), RaffaeleCattaneo (Lombardia), Franco Iacop (Friuli Venezia Giulia),Onofrio Introna (Puglia), Daniele Leodori (Lazio), NazarioPagano (Abruzzo), Clodovaldo Ruffato (Veneto), Rosa ThalerZelger (Trentino Alto Adige) e al vice Presidente FilippoMonaco (Molise).

”Nel 2014 l’Italia avra’ la reponsabilita’ del coordinamentodi quattro gruppi di lavoro”, ha dichiarato Brega. ”Per duedi questi ”Sussidiarieta”’ ed ”Efficienza finanziaria epolitiche di coesione”, rispettivamente presieduti dallaLombardia con Raffaele Cattaneo e dal Veneto con ClodovaldoRuffato, si tratta di una riconferma, mentre l’Assemblea deiPresidenti ha espresso interesse per l’istituzione di duenuovi coordinamenti affidando alla Puglia, con il presidenteOnofrio Introna la responsabilita’ della guida del gruppo su”Politiche del territorio e risorse idriche” ed allaSicilia, con Giovanni Ardizzone, quella su ”Politiche perl’immigrazione e inclusione sociale”.

”La disponibilita’ e l’interesse mostrati dai nostricolleghi europei alla costituzione di un coordinamento sullepolitiche dell’immigrazione – ha proseguito Brega -rappresenta un importante segnale di come l’Europa, anche alivello regionale, inizia a percepire le problematicheconnesse all’immigrazione come una responsabilita’ condivisae non piu’ come ”affare” di un solo Paese o di una solaRegione di frontiera. A questo proposito – ha aggiunto Brega- i Parlamenti regionali europei con potere legislativopossono giocare un ruolo molto importante nel contrastarequella globalizzazione dell’indifferenza stigmatizzata nellatragedia di Lampedusa”. Brega ha infine ribadito quanto affermato nella dichiarazionedi Bruxelles da tutti i colleghi Presidenti europei: ”Nonsolo nelle politiche riguardanti l’immigrazione, ma in tuttele politiche europee che toccano da vicino la vita dei nostricittadini e territori e’ necessario che i Parlamentiregionali europei si facciano sentire con forza affinche’venga loro assicurato il pieno coinvolgimento nei processidecisionali dell’Ue”.

res/rus/mau

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su