Header Top
Logo
Domenica 30 Aprile 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Casa: Vinti (Umbria), Governo accetti moratoria su sfratti

colonna Sinistra
Martedì 22 ottobre 2013 - 12:13

Casa: Vinti (Umbria), Governo accetti moratoria su sfratti

(ASCA) – Perugia, 22 ott – ”L’emergenza casa sta diventandouna priorita’ nel nostro Paese e in Umbria”: a rimarcare lagrave problematica e’ l’assessore umbro alle politiche dellacasa, Stefano Vinti, evidenziando che ”i dati sono li’ atestimoniare, cosi’ come e’ evidente l’assoluto immobilismodel Governo per contrastare il fenomeno degli sfratti”.”Inun paese in cui ci sono 20 milioni di stanze vuote e citta’piene di sfrattati, ivi comprese quelle umbre, c’e’ qualcosache non funziona – ha affermato l’assessore -. E’ il tempo discelte chiare e di misure coraggiose. Lo hanno chiesto imovimenti scesi in piazza a Roma e lo chiederanno ancoraquesta sera al Ministro Lupi nel corso dell’incontro cherappresenta un risultato importantissimo scaturito dallemobilitazioni degli ultimi giorni. E’ il riconoscimento dellerivendicazioni e delle battaglie di questi movimenti. Passonecessario ma di per se’ non sufficiente”. Per Vinti quindioccorre che il ministro, accetti ora le richieste: moratoriacontro gli sfratti per morosita’ (circa il 90% del totale) emessa a punto di un Piano Casa, richieste avanzate anche dalpresidente nazionale dell’Anci, Piero Fassino. ”Il tavolo dioggi con il ministro Lupi – ha aggiunto l’assessore Vinti -dovra’ chiudersi con impegni concreti. Ribadiamo l’assolutanecessita’ del blocco degli sfratti con provvedimentid’urgenza e l’avvio di un percorso che individui risorse estrumenti per rendere operative nuove ed efficienti politichedell’abitare”. ”In tutto cio’ i sindaci possono giocare unruolo determinante sia per la conoscenza diretta dei problemisui rispettivi territori, sia per i poteri inerenti alla lorofunzione. Continuare a fare orecchie da mercante in meritoall’emergenza abitativa – ha concluso – significa condannarecentinaia di migliaia di famiglie a ritrovarsi senza unacasa, con conseguenze devastanti sul piano sociale. Perquesto il governo deve ascoltare la voce dei movimenti eagire quanto prima per la tutela del diritto alla casa”. Pg/rus

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su