Header Top
Logo
Martedì 21 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Ue: Zaia, Macroregione alpina una grande comunita’ coesa

colonna Sinistra
Venerdì 18 ottobre 2013 - 15:13

Ue: Zaia, Macroregione alpina una grande comunita’ coesa

(ASCA) – Venezia, 18 ott – Uno strumento di coordinamentodelle politiche e dei fondi transnazionali, per garantirecrescita, equita’ e sviluppo sostenibile in quelle Regionialpine, tra le piu’ sviluppate d’Europa, che costituisconoinsieme un’area di oltre 450 mila chilometri quadrati in cuivivono di 70 milioni di persone. E’ questo l’obiettivo dello storico accordo sottoscrittooggi a Grenoble, in Francia, dai presidenti delle Regioni edelle Province autonome dell’arco alpino, denominato”Strategia Macroregionale per la Regione Alpina”.

”Oggi abbiamo sancito l’unione di soggetti istituzionalii cui territori insieme costituiscono il cuore dell’Europa -ha detto il governatore veneto Luca Zaia – ed e’ lasublimazione di un continente che cambia e che deve vedereprotagoniste sempre piu’ quelle comunita’ omogenee che,condividendo strategie di sviluppo, unitamente affrontano legrandi sfide comuni a cui sono attese, come dimostrano gliincoraggianti risultati sin qui conseguiti dalle dueMacroregioni del Baltico e del Danubio. E soprattuttosull’utilizzo delle risorse comunitarie, sulle finalita’ deiprogrammi finanziati con fondi europei, che prima ancoradegli Stati dovranno essere le Macroregioni i principaliinterlocutori dell’UE”.

Il Parlamento Europeo si e’ gia’ detto favorevole allastrategia macroregionale, percorso avviato dalle Regioni loscorso anno, che ha ottenuto l’adesione degli Stati alpini eche sara’ formalizzata dal Consiglio europeo dei Capi diStato e di Governo il prossimo 19 dicembre. ”Importante – ha sottolineato Zaia – e’ il riconoscimentoda parte dell’Europa del ruolo delle Regioni nella’governance multilivello’, piu’ vicina alle esigenze deicittadini e piu’ attiva nel cercare di superare la crisi. Perquanto riguarda il Veneto in particolare, non e’ piu’ terradi confine e a dimostrare che la nostra Regione ha pienamenterecuperato la sua centralita’ geografica e’ il ruolo di primopiano che sta svolgendo nella riorganizzazione delcontinente, attraverso iniziative come questa, ma anche come l”’Euroregio Senza Confini”, costituita insieme a FriuliV.G. e Carinzia e aperta a Slovenia e Istria Croata e come laMacroregione Adriatico Ionica”.

”Proprio per il ruolo importante che stiamo svolgendo inquesto contesto – ha concluso Zaia -, ho chiesto al MinistroMoavero di sostenere a Bruxelles la candidatura del Veneto adautorita’ di gestione del Programma di cooperazioneterritoriale Italia-Croazia nel prossimo ciclo finanziarioeuropeo 2014-2020”.

fdm/mau

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su