Header Top
Logo
Giovedì 23 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Scelta civica: Zanetti, da Monti invito a maggioranza silenziosa

colonna Sinistra
Venerdì 18 ottobre 2013 - 13:02

Scelta civica: Zanetti, da Monti invito a maggioranza silenziosa

(ASCA) – Roma, 18 ott – ”Credo che il gesto del PresidenteMonti abbia voluto essere un invito a tutti coloro checredono in Scelta Civica ad assumersi le proprieresponsabilita’. Sono mesi che si sente parlare da parte dialcuni di superamento di Scelta Civica, invece che dirafforzamento di Scelta Civica. A fronte di convegni,dibattiti, dichiarazioni e pranzi ostentati, la maggioranzasilenziosa del partito, quella che e’ salita in politica percreare qualcosa di nuovo, non per mescolare le cartedell’esistente, e’ stata fino a oggi sin troppo silente, nelnome di una nobile volonta’ di non esasperazione delledivisioni che pero’, alla lunga, rischia di sfociare nellameno nobile ricerca di mediazioni al ribasso e tatticismipersonali”. Lo scrive su Facebook Enrico Zanetti,responsabile politiche fiscali di Scelta Civica evicepresidente della commissione Finanze della Camera.

”Ora e’ arrivato il momento di dire le cose come stanno.

E il punto non e’ laici e cattolici, popolari e liberali,perche’ queste differenze sono semmai la forza di SceltaCivica. Il punto, assolutamente trasversale rispetto alleprecedenti categorie, – sottolinea Zanetti – e’ riformatori egalleggiatori, innovatori e calcolatori, persone che hannoqualcosa da dare e persone che sono solo alla ricerca diqualcosa da fare. E’ su questo, non su altro, che ladecisione choc del Presidente Monti vuole portare aconfrontarci e contarci all’interno di Scelta Civica.

Perche’, in un movimento politico nato per cambiare le cosepartendo dalla capacita’ e dalla competenza di chi vi siimpegna, quando, nonostante le perplessita’ evidenziate dairesponsabili economici del partito, leggi un comunicato diuna decina di parlamentari che esprimono apprezzamento peruna manovra molto complessa che gran parte di loroprobabilmente ha per ora letto si’ e no sui commenti deigiornali, al solo fine di lanciare segnali stile primarepubblica di posizionamento politico interno, capisci che odai una sterzata netta o non ha piu’ senso andare avanti.

E la stragrande maggioranza di noi, auspicabilmente non piu’silenziosi, quella sterzata la vuole e quella sterzata dara’gia’ a partire dall’assemblea di martedi”’, concludeZanetti. com-ceg

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su