Header Top
Logo
Giovedì 30 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Scelta civica: Marazziti, riconoscenza a Monti. Continueremo a lavorare

colonna Sinistra
Venerdì 18 ottobre 2013 - 13:16

Scelta civica: Marazziti, riconoscenza a Monti. Continueremo a lavorare

(ASCA) – Roma, 18 ott – ”La stima e la riconoscenzapersonale e per quanto ha fatto per il Paese il presidenteMario Monti non possono essere intaccate da nessuna cattivanotizia. Anche se quella di ieri delle dimissioni da SceltaCivica e l’annunciata uscita dal Gruppo al Senato e’ davverouna notizia cattiva”. Lo dichiara in una nota il deputato diScelta Civica Mario Marazziti.

”Mario Monti – prosegue – e’ una grande risorsa perl’Italia, per l’Europa. E per Scelta Civica. Anche per ilfuturo. Per Scelta Civica e’ un passaggio difficile e sonocerto che Mario Monti non fara’ mancare il suo sostegno, neimodi che saranno piu’ opportuni. E’ iscritto nel senso diresponsabilita’ che ne fa un grande uomo di Stato e che e’nel dna di Scelta Civica”. Quindi Marazziti spiega: ”La mia e la nostra sorpresa e’la stessa degli italiani e di chi e’ interessato alle vicendedel nostro Paese nel mondo, perche’ e’ davvero una notiziainaspettata, improvvisa, conosciuta dalle agenzie di stampache hanno riportato il comunicato del Presidente Monti: e’maturata senza che ne avessimo percezione, mentre alla Cameraerano in corso importanti lavori. Una notizia arrivata mentreil presidente Letta con Obama segna un altro passo avanti dicredibilita’ internazionale e di collaborazione per losviluppo – proprio in continuita’ con il lavoro di MarioMonti -, mentre siamo di fronte all’approvazione della leggedi Stabilita’ e mentre non puo’ essere perso tempo econcentrazione per creare efficaci soluzioni italiane edeuropee per l’ingresso e l’accoglienza legale dei profughi, efermare le stragi nel Mediterraneo. ”Scelta Civica e’ nata per sbloccare l’Italia conpulizia, senso di responsabilita”’, sottolinea il deputatodi Scelta civica, concludendo: ”Ora occorre trasformare unpassaggio sicuramente traumatico in una grande opportunita’,in maniera generosa, per il Paese. Continueremo a lavorare inmaniera piu’ efficace a riconciliare il Paese, a evitarglitraumi e strappi, per dare voce a chi chiede stabilita’,innovazione, giustizia sociale, assenza di interessipersonali ed egoismi di gruppo, visione e senso del benecomune. Anche con chi oggi non e’ ancora parte di questogrande – un po’ ammaccato, ma grande – progetto dicambiamento”.

com-sgr/cam/alf

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su