Header Top
Logo
Venerdì 23 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Scelta Civica: Balduzzi, Monti toglie alibi a posizionamenti personali

colonna Sinistra
Venerdì 18 ottobre 2013 - 14:12

Scelta Civica: Balduzzi, Monti toglie alibi a posizionamenti personali

(ASCA) – Roma, 18 ott – ”Ho detto a Mario Monti checomprendo il suo gesto, inconsueto in un Paese nel qualedominano la mediazione estenuante e la ricerca di unposizionamento personale a tutti i costi. Gli ho chiestoanch’io di ripensarci, perche’ la sua presenza hacaratteristiche uniche di garanzia. Ma non posso nonconstatare che le sue dimissioni stanno togliendo ogni alibiai tanti navigatori dei palazzi della politica, dentro efuori Scelta Civica”. Lo afferma in una nota RenatoBalduzzi, deputato SC e presidente della commissioneparlamentare per le Questioni regionali. ”Nessuno – aggiunge- puo’ ora pensare di predicare a sinistra e razzolare adestra (o viceversa), di inneggiare alla legalita’ e dimanovrare per perpetuare l’anomalia italiana, diautodefinirsi popolare dimenticando che, in Italia come inaltri Paesi europei (e Wilfried Martens lo sapeva bene),popolarismo ha sempre rimato con solidarieta’ e conlegalita’, non con populismo e conservatorismo”.

Per Balduzzi, ”anche il rapporto con il Governo puo’diventare piu’ limpido: la stabilita’ non puo’ essere fine ase stessa, ma strumento per fare il bene del Paese con leriforme strutturali di cui ha bisogno. Scelta Civica non hamai voluto essere un partito personale, essendo lo stile delsuo presidente agli antipodi della cultura e della praticadel partito personale”. Oggi, ”lasciati soli, almeno temporaneamente, dal nostrofondatore – sollecita Balduzzi – dobbiamo riuscire adimostrare che il progetto di Monti (che non era soloun’agenda, ma uno stile e una provocazione alla politica) diristrutturare il sistema politico italiano, togliendo spazioai conservatorismi come ai populismi e ai massimalismi, ha laforza per dire qualcosa a quei tanti italiani che non siaccontentano di protestare senza proporre, di gridare agliscandali altrui senza guardarsi allo specchio, di lamentareil basso livello dei politici e al tempo stesso di nonpreoccuparsi di chi i partiti mettono nelle liste”.

com-fdv

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su