Header Top
Logo
Sabato 25 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Province: Muraro, disegno Delrio e’ contro federalismo

colonna Sinistra
Mercoledì 16 ottobre 2013 - 14:38

Province: Muraro, disegno Delrio e’ contro federalismo

(ASCA) – Milano, 16 ott – ”Il risultato finaledell’approvazione del disegno di legge Delrio sarebbe quellodi avere diversi organizzazione ed assetto di competenze nelterritorio nazionale, sulla base delle citta’ metropolitane eulteriore confusione, in quanto anziche’ semplificare, siaggiunge un ulteriore livello di governo, le unioni dicomuni: avremo zone governate dalle citta’ metropolitane,altre da province depotenziate e da unioni di comuni, conassetti di competenze diverse, con incertezza per i cittadinie nessuna semplificazione”. Questa la critica che il vicepresidente dell’Upi (Unione delle province) e presidentedell’Upi Veneto, Leonardo Muraro fa al ddl presentato dalministro degli affari regionali Graziano Delrio nel corso delconvegno ‘la verita’ sulla riforma delle Province. La sfidadelle Province del Nord’, tenutosi oggi a Milano allapresenza anche del governatore della Lombardia Roberto Maronie di Renato Mannheimer.

”In piu’ il disegno di legge si preoccupa di precisareche non ci sara’ alcun effetto per l’organizzazioneperiferica delle amministrazioni centrali dello Stato”, haprecisato Muraro, ricordando che ”si era affermato che lariforma delle Province era necessaria per riorganizzarePrefetture e uffici periferici dello Stato. Questo Governo hadistrutto il federalismo tornando a un pericolosocentralismo, mentre sono proprio gli Enti provinciali ibaluardi della riforma federalista. Le Province chiedonosulla riforma delle Province e dell’intero assetto delleistituzioni locali si apra un confronto serio, che partadalla Costituzione, e che affronti fuori dagli slogan e con iconti in mano una questione tanto importante per il Paese”.

Infine, Muraro ha detto che ”e’ fondamentale, in questomomento storico, congiungere ancor piu’ le Province del nordper poter fare massa critica e denunciare l’incoerenzadell’operazione che sta portando avanti il Governo. Cambiarecon estrema celerita’ e, direi, superficialita’l’architettura statale. Il rischio e’ un nuovo eingiustificato sperpero di soldi pubblici, senza avere ilrisultato di una chiara diminuzione della spesa”.

Concludendo il suo intervento, Muraro ha voluto ricordare unaproposta fatta dall’Upi due anni ”orientata verso larazionalizzazione delle Province e la soppressione di tuttigli enti intermedi, ma senza esito”.

red/mpd

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su