Header Top
Logo
Domenica 26 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Legge stabilita’: Gentile (Pdl), non consentiremo tagli alla sanita’

colonna Sinistra
Martedì 15 ottobre 2013 - 11:33

Legge stabilita’: Gentile (Pdl), non consentiremo tagli alla sanita’

(ASCA) – Cosenza, 15 ott – ”Chiediamo al ministro Saccomanni di inserire nella legge sulla stabilita’ il piano di ammortamento quinquennale sulla dismissione dei cespiti pubblici , con la destinazione di almeno il 50% alla riduzione del debito . Si tratta di un’operazione oscillante fra i 300 e i 400 miliardi di euro, che viene procrastinata da anni e che consentirebbe di poter utilizzare, su un ambito pluriennale, risorse strutturali utili per la riduzione del carico fiscale e per scongiurare nuovi, pesanti tagli alla sanita’ pubblica”. Lo afferma l’ex sottosegretario all’economia e senatore del Pdl, Antonio Gentile. ”Ci chiediamo dove nascano i problemi- dice Gentile- e perche’ in Italia le cose debbano essere sempre dilazionate. Abbiamo una quantita’ enorme di beni pubblici che possono produrre ricchezza e generare economia- dice gentile- e , con un ammortamento quinquennale, possiamo ridurre una parte consistente del debito, guadagnare sugli interessi passivi e avere a regime fondi utili per la riduzione del carico fiscale alle imprese, per il cuneo e per il sostegno al lavoro”. ”Mi sembra l’unica strada percorribile in un sistema che altrimenti si trasforma in una coperta sempre troppo corta – dice Gentile- Siamo accanto alla Lorenzin -continua Gentile- e riteniamo che, in una fase di riorganizzazione del nostro sistema fiscale e sociale , sia indispensabile ricorrere alle dismissioni degli immobili : invitiamo Saccomanni anche ad aumentare le imposte sui giochi d’azzardo on line : e’ vergognoso che , su questi giochi che causano ludopatia, a volte si paghino imposte pari allo 0,8%”. red/rus

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su