Header Top
Logo
Giovedì 17 Agosto 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Alimentazione: De Girolamo, sequestrati 77mila kg prodotti irregolari

colonna Sinistra
Martedì 15 ottobre 2013 - 13:22

Alimentazione: De Girolamo, sequestrati 77mila kg prodotti irregolari

(ASCA) – Roma, 15 ott – ”Ho chiesto fin dai primi giorni delmio mandato che gli accertamenti sulla filiera agroalimentarefossero intensificati e razionalizzati. Per questo nonnascondo la grande soddisfazione che provo nel vedere qualirisultati stia dando il programma di controlli straordinari,che abbiamo avviato con azioni congiunte del nostroIspettorato, l’Icqrf, con i Nac dei carabinieri. Proprio inquesti giorni, infatti, sono stati sequestrati piu’ di 77.000kg di prodotti e oltre 600.000 etichette irregolari, cheportano a 2 milioni le componenti di packaging ingannevoliscoperte dall’inizio del 2013. Quella a tutela della qualita’e dell’autenticita’ delle nostre produzioni e’ una battagliasulla quale terremo sempre ben alta la guardia”.

Lo afferma il ministro delle Politiche agricole,alimentari e forestali, Nunzia De Girolamo, commentando inuna nota i risultati dei controlli svolti in collaborazionetra l’ispettorato Controllo qualita’ e Repressione frodi(Icqrf) del Mipaaf con il Nucleo antifrodi carabinieri(Nac).

”Molte delle infrazioni e, peggio, delle frodi – haproseguito il Ministro – hanno riguardato l’indebito uso deimarchi a denominazione, con un danno ancora piu’ forte per iconsumatori, che fanno affidamento sulla qualita’ deiprodotti, e per i produttori di autentiche eccellenze cheovviamente subiscono una concorrenza sleale. Il messaggio checon queste azioni vogliamo lanciare e’ chiaro: l’impegno peril rispetto della legalita’ e’ massimo, senza sconti pernessuno”.

Gli accertamenti sono stati effettuati in particolaresulla commercializzazione dei prodotti con marchi di qualita’Dop, Igp, Stg, Biologico, in diversi settori merceologici trai quali il lattiero-caseario, l’ortofrutticolo e dei prodottigastronomici lavorati. Ammonta ad oltre 12 milioni di euro il valore delle frodiai danni dell’Ue accertate nel 2013 dai Nac del Comandocarabinieri Politiche agricole e alimentari con indaginitecnico-finanziarie sviluppate con mirate ”analisi dirischio” ed accurate verifiche documentali, riscontri sullebanche dati, sui sistemi di rilevazione geosatellitari e coni ”controlli in campo”. In questo contesto i nuovistrumenti operativi adottati dai Nuclei Antifrodi Carabinierisono rappresentati in particolare dai sequestri preventivi”per equivalente” che consentono di congelaretempestivamente i beni e valori corrispondenti aifinanziamenti illecitamente percepiti assicurando cosi’ conimmediatezza le ”azioni di recupero”, che altrimenti le”procedure di infrazione” delle Istituzioni UE porrebbero acarico dell’Italia e conseguentemente del compartoagroalimentare nazionale con decurtazioni sulle assegnazionidei fondi della Politica agricola comune (Pac). com-stt/res

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su