Header Top
Logo
Giovedì 23 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Sanita’: Anaao Assomed, settore scomparso da agenda politica

colonna Sinistra
Lunedì 14 ottobre 2013 - 15:08

Sanita’: Anaao Assomed, settore scomparso da agenda politica

(ASCA) – Roma, 14 ott – ”La verita’ e’ che la Sanita’ e’scomparsa dall’agenda della politica, dalle dichiarazioni edai pensieri dei Segretari nazionali dei Partiti, e degliaspiranti tali, rottamata, declinata solo nell’accezione dimalasanita’. Come il Sud, inerme capro espiatorio di fronte alobbies forti ed alle ragioni dell’economia che voglionofarci credere che uno stato sociale non possiamopermettercelo, ma armi come se fossimo in guerra si’. E queiPartiti pronti a minacciare la crisi di governo sui 4miliardi di IMU rimangono muti di fronte ai 5 miliardisottratti ai cittadini con i tagli alla sanita”’. Cosi’ ilsegretario nazionale Anaao Assomed, Costantino Troise hacommentato la notizia di ulteriori tagli alla sanita’inseriti nella prossima legge di stabilita’.

”Sono state inutili – ha spiegato Troise – le richieste ele proteste dell’intero mondo sanitario, di Regioni, diassociazioni di cittadini e perfino di Cardinali: notizie distampa annunciano che il Governo si prepara ad attingere perl’ennesima volta al bancomat della Sanita’ con ulterioritagli per circa 5 miliardi di euro”.

”Malgrado il Ministro della Salute, risvegliatosibruscamente dal sogno ad occhi aperti nel quale distribuivarisorse aggiuntive al Fondo sanitario Nazionale, dichiari divolersi battere come una ‘leonessa’, arricchendo il bestiariodella politica di oggi, e le Regioni, messe di fronte allapossibilita’ di un inasprimento locale di tagli, tasse eticket, lancino l’allarme rosso sulla tenuta del sistema,Ministri e viceministri proseguono indifferenti in un disegnodi smantellamento della sanita’ pubblica che ormai nonrichiede nemmeno piu’ di essere esplicitato”, ha continuatoil segretario nazionale, che ha concluso amaramente dicendoche: ”forse al mondo della Sanita’ tocchera’ farsi partitoper difendere i cittadini e se stesso ed intanto appellarsialla disobbedienza civile di deputati e senatori contro uncolpo forse mortale inferto ai diritti di cittadinanza edalla tutela pubblica della salute”.

red/rus

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su