Header Top
Logo
Venerdì 24 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
colonna Sinistra
Sabato 12 ottobre 2013 - 12:43

Vajont: Letta, un’emozione molto forte

(ASCA) – Longarone, 12 ott – E’ ”sicuramente un’emozionemolto forte” e un’occasione per ”guardare al futuro”.

Cosi’ il premier Enrico Letta, a margine di una visita alcimitero monumentale delle vittime del Vajont.. ”Bisognalavorare perche’ il dissesto idrogeologico trovi risposte,perche’ la montagna trovi risposte, perche’ il nostroterritorio sia reso meno fragile con le regole giuste e unuso del suolo diverso rispetto al passato”, ha detto. ”E’importante celebrare i 50 anni del Vajont soprattutto per letante contraddizioni che questa storia ci ha consegnato:mancanze dello stato, mancanze pesanti del nostro sistema esoprattutto oggi una nuova attenzione rispetto al territorioe alla sicurezza dei cittadini”, ha aggiunto il premier,prima di soffermarsi sulle richieste che arrivano da questevalli. ”Il tema dell’autogoverno e della specificita’ dellamontagna e’ un tema che considero essenziale e sara’ unadelle questioni che metteremo al centro dell’agenda”, haconcluso prima di lasciare il cimitero e salire alla diga delVajont.

fdm/mar

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su