Header Top
Logo
Mercoledì 22 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Immigrazione: sale tensione a Torino per manifestazione Lega Nord

colonna Sinistra
Venerdì 11 ottobre 2013 - 19:01

Immigrazione: sale tensione a Torino per manifestazione Lega Nord

(ASCA) – Torino, 11 ott- Sale la tensione a Torino in vistadella manifestazione leghista di domani pomeriggiosull’immigrazione che vedra’ tra gli altri la partecipazionedel segretario Roberto Maroni, del presidente della RegioneRoberto Cota e a cui ha aderito anche il sindaco di VeronaFlavio Tosi e il segretario della Lega lombarda MatteoSalvini. Sempre nel pomeriggio di domani i centri sociali hannopromosso infatti una contromanifestazione a partire dalle 15in Piazza Castello a pochi passi da quella del Carroccio, programmata dalle 16,30, da Porta Nuova a Piazza san Carlo. I centri sociali hanno diffuso un volantino dal titoloesplicito ”fuori i razzisti dalla citta”’ ”Sono molte leragioni per cui riteniamo importante che il 12 ottobre Torinonon venga invasa dal corteo nazionale di un movimentorazzista e xenofobo – dicono in una nota apparsa sul sito webdella radio Blackout, vicina al movimento antagonista-. Nella nostra citta’ da anni fitte reti di solidarieta’ sitessono dal basso, nelle lotte per la casa, nei presidisolidali, nei gesti quotidiani di resistenza al razzismo ecostruiscono un tessuto sociale che e’ ben diverso dal tristespettacolo che la Lega vorra’ inscenare quel giorno inpiazza”. Questo pomeriggio e’ stata poi diffusa una lettera apertaperche’ la Lega rinunci alla manifestazione. Firmata dasettori trasversali del centrosinistra, e tra gli altri daisegretari provinciali di Cgil e Fiom, Donata Canta e FedericoBellono, dal segretario cirttadino del Pd AlessandroAltamura, da Don Fredo Olivero, direttore dell’ufficiopastorale Migranti e Migrantes dell’ Arcidiocesi di Torino edal fondatore del Sermig Ernesto Olivero, oltre che daesponenti di Sel e da Diego Novelli presidente Anpi diTorino. ”La nostra citta’ – e’ scritto nella lettera – e’ medagliad’oro della resistenza, una citta’ si colpita dalla crisioccupazionale ed economica ma che prova e continua aresistere, e che dunque non puo’ accettare che si cerchi dicreare un’immagine che non esiste, quella di una citta’razzista e xenofoba. Crediamo che tutti abbiano il diritto dimanifestare ma pensiamo che quella della Lega possa essereun’offesa per Torino e una provocazione di cui dovrannoassumersi le proprie responsabilita’, a maggior ragionedavanti alla tragedia di Lampedusa. Chiediamo – si conclude -dunque agli organizzatori di sospendere la manifestazione eal Sindaco di Torino di prendere posizione a tutela dellacitta’ e dei suoi cittadini”. eg/gbt

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su