Header Top
Logo
Mercoledì 1 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Carceri: Longo, bene indulto ma difficile applicarlo a Berlusconi

colonna Sinistra
Giovedì 10 ottobre 2013 - 09:47

Carceri: Longo, bene indulto ma difficile applicarlo a Berlusconi

(ASCA) – Roma, 10 ott – ”Sono d’accordo” con il Capo delloStato per quel che riguarda indulto e amnistia, ma per saperese sara’ possibile applicarli a Silvio Berlusconi”bisognera’ vedere come sara’ formulato il testo. E’ un datodi fatto che stando al percorso storico, l’amnistia finora hariguardato reati che avevano come pena massima tre o quattroanni, escludendo la frode fiscale. L’ultimo indultoapprovato, invece, escludeva esplicitamente i reati fiscali efinanziari”. Lo ha chiarito in un’intervista al ‘Messaggero’l’avvocato di Silvio Berlusconi, Piero Longo, secondo cui”amnistia e indulto sono interventi tampone, ma lasituazione delle carceri italiane e’ al di la’ dell’orrore edunque e’ necessario intervenire subito, con entrambi iprovvedimenti” di clemenza. ”Solo dopo – ha aggiunto – sipotra’ pensare a modifiche come la riduzione della custodiacautelare in carcere e la depenalizzazione, a partire dallaeliminazione della detenzione come unico intervento”.

In merito all’istanza di affidamento ai servizi socialiper Berlusconi ”preferisco non parlare, perche’ nessun attorivolto al tribunale deve essere anticipato tramite igiornali”, ma ”quello che posso dire e’ che generalmente altribunale di sorveglianza di Milano bisogna aspettare un annoo un anno e mezzo per ottenere una decisione, ma nel caso diBerlusconi i tempi sono sempre stati molto piu’ celeri”.

red-brm/cam/alf

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su