Header Top
Logo
Lunedì 24 Luglio 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Conti pubblici: Brunetta, ‘manovrina’ necessaria o risorse ci sono?

colonna Sinistra
Mercoledì 9 ottobre 2013 - 12:20

Conti pubblici: Brunetta, ‘manovrina’ necessaria o risorse ci sono?

(ASCA) – Roma, 9 ott – ”In vista del Consiglio dei ministriche si terr a’ oggi alle 18.00, l’integrazione al cui ordinedel giorno prevede il varo di un ” Decreto legge recantedisposizioni urgenti in materia di finanza pubblica’ ,sarebbe opportuno che prima di prendere decisioni chepotrebbero portare ai soliti tagli lineari ai Ministeri eaumenti di accise e acconti, fosse chiaro a tutti se ilpassaggio che il governo intende fare oggi sia realmentenecessario o se possa essere evitato, riservando a prossimiprovvedimenti, per la riduzione della pressione fiscale e perlo sviluppo, le risorse che in esso si intendono impiegare. In particolare, torniamo a chiedere al ministro dell’Economiae delle finanze, Fabrizio Saccomanni, a che punto sono ipagamenti della PA con riferimento ai 10 miliardi di debitiper spese in conto capitale che lo scorso aprile hannoportato a un aumento di 0,5 punti del rapporto deficit/PILnel 2013 (da -2,4% a -2,9%)”. Lo dichiara in una nota RenatoBrunetta, presidente dei deputati del Pdl.

”Se quei 10 miliardi non fossero stati gia’ tuttierogati, basterebbe sostituirne 2 con pagamenti di spese diparte corrente, che non hanno effetti sul deficit, piuttostoche di spese in conto capitale, e avremmo centratol’obiettivo del 3%, senza correre il rischio di sforare perun misero decimale. E senza la necessita’ di ”manovre’ o”manovrine’ oggi. D’altro canto, i conti sul 2013 non sonoancora chiusi e, come aveva sostenuto in conferenza stampa amargine dell’approvazione in Consiglio dei ministri dellaNota di aggiornamento al DEF il presidente Enrico Letta,entro fine anno riusciremo a rientrare da quello 0,1% dirapporto deficit/PIL in piu’ senza ” interventiparticolari’. Perche’ giocare d’anticipo e imporre al paese,gia’ stremato da anni di crisi e di manovre, ulteriori misurerecessive? Conosciamo gli effetti perversi della politicaeconomica del ”sangue, sudore e lacrime’, perche’ continuarea farci del male?”, conclude Brunetta.

com/vlm

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su