Header Top
Logo
Mercoledì 28 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Imu: Di Stefano (Pd), resti per i redditi sopra i 200 mila euro

colonna Sinistra
Lunedì 7 ottobre 2013 - 19:52

Imu: Di Stefano (Pd), resti per i redditi sopra i 200 mila euro

(ASCA) – Roma, 7 ott – ”Mantenere il pagamento dell’IMU perchi ha redditi superiori ai 200 mila euro lordi annui e’ unatto di solidarieta’ in un momento particolarmente difficiledel nostro Paese”. E’ quanto ha dichiarato Marco Di Stefano,componente della Commissione VI Finanze della Camera, allavigilia della votazione dell’emendamento da lui presentato eche prevede appunto la non esenzione dall’Imu per la primacasa in presenza di un reddito lordo superiore ai 200 milaeuro annui.

”Secondo i dati disponibili – ha proseguito Di Stefano -in Italia le persone con reddito superiore ai 200 mila eurolordi sono circa 100 mila (0,2% dei contribuenti) e di certoin caso di approvazione del mio emendamento non sirealizzera’ una copertura rilevante ai fini del decreto nelsuo complesso. Cio’ non toglie che – pur rimanendo forti lemie perplessita’ sul principio dell’IMU in generale -chiedere ai cittadini che possono godere di un redditolargamente superiore alla media nazionale un sacrificio intal senso rappresenta un atto forte di solidarieta’ e diimpegno civile nei confronti della maggioranza delle famiglieitaliane, dei tanti che hanno perso il proprio lavoro, deigiovani che non riescono ad entrare nel circuitoproduttivo”.

”E’ infatti mia intenzione – ha concluso Di Stefano – incaso di approvazione dell’emendamento, operare perche’ iproventi derivanti dal mantenimento dell’IMU per iproprietari di case titolari di redditi lordi superiori ai200 mila euro siano destinati ed utilizzati per concorrere alrafforzamento delle politiche di sostegno all’occupazione ealle famiglie”.

com-ceg/sam/ss

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su