Header Top
Logo
Sabato 18 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Immigrati: Fiom, crisi non e’ alibi per rifiutare accoglienza profughi

colonna Sinistra
Venerdì 4 ottobre 2013 - 15:41

Immigrati: Fiom, crisi non e’ alibi per rifiutare accoglienza profughi

(ASCA) – Roma, 4 ott – ”L’Europa nasconde, dietro le misureinadeguate, inefficaci e stupidamente razziste adottatedall’Italia nei confronti dei migranti e dei richiedentiasilo, la propria responsabilita’ di volere respingere equindi di lasciar morire migliaia di esseri umani cheaffidano a organizzazioni criminali la loro speranza disopravvivenza e di futuro”.

Lo affermano in una nota congiunta Roberta Turi,responsabile Fiom delle Politiche dell’Immigrazione e StefanoMaruca, responsabile Ufficio Internazionale, spiegando che”gli accordi di Schenghen e quelli dell’agenzia UE Frontexsono atti di guerra all’umanita’ che si affaccia allefrontiere Europee e che si vede letteralmente ributtata amare”.

”La crisi che sta impoverendo anche la popolazioneeuropea non puo’ essere un alibi per rifiutare aiuto eaccoglienza a chi rischia di morire in mare per non morire difame o di bombe nel proprio Paese – proseguono i sindacalisti-. La Fiom aggiunge la sua voce per denunciare laresponsabilita’ dei Governi Italiano ed Europei per questestragi, e si impegna a cercare e promuovere le forme percoinvolgere in una azione concreta di solidarieta’ eaccoglienza, i propri iscritti e i lavoratori cherappresenta, proponendosi come parte attiva insieme alleassociazioni di solidarieta’ civile e ai tanti cittadini chesenza aspettare lo Stato o l’Ue e senza voltare la testa, sisono gia’ fatti carico di una risposta solidale versol’umanita”’.

com-drc/sam/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su