Header Top
Logo
Giovedì 29 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • L.elettorale: Finocchiaro, ok riforma in Senato prima pronuncia Consulta

colonna Sinistra
Giovedì 3 ottobre 2013 - 18:14

L.elettorale: Finocchiaro, ok riforma in Senato prima pronuncia Consulta

(ASCA) – Roma, 3 ott – ”Per riaffermare la centralita’ delParlamento, sono determinata, e con me tutti gruppiparlamentari, ad approvare al Senato una nuova leggeelettorale prima che la corte Costituzionale si pronunci sulPorcellum”. Lo afferma Anna Finocchiaro, senatrice delPartito Democratico e presidente della commissione AffariCostituzionali a Palazzo Madama. ”La legge elettorale e’ purtroppo ancora il campo didispute politiche, anche dentro le diverse forzeparlamentari. Tutte le volte in cui questo argomento diventaterreno di scontro politico – continua – la legge elettoralenon si riforma. Agitare questa questione, piantando leproprie bandierine senza poi misurarsi con la necessita’ diapprovare un testo che sia largamente condiviso, forse faconquistare qualche titolo sui giornali ma certamente nonporta all’approvazione della riforma. Da presidente diCommissione, da senatrice della Repubblica e da dirigentepolitico faro’ tutto quello che e’ nelle mie possibilita’ perfermare quest’abitudine inutile e dannosa e per correggere ipunti di criticita’ del Porcellum prima che la corteCostituzionale si pronunci, perche’ ritengo che la leggeelettorale sia materia del Parlamento e delle forzepolitiche. Per questo ho apprezzato le parole che ieri EnricoLetta ha usato nella sua replica alla Camera. E’ necessarioprescindere dai modelli di riferimento e dalle proposte dilegge presentate dai gruppi parlamentari perche’ serve unalegge, seppur di natura transitoria, – conclude Finocchiaro -che in caso di elezioni anticipate garantisca che non si voticol Porcellum e ridia al Paese almeno la possibilita’ dieleggere direttamente i propri rappresentanti”. com-njb

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su