Header Top
Logo
Giovedì 23 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Governo: Legautonomie, bene fiducia. Ora far decollare riforme

colonna Sinistra
Giovedì 3 ottobre 2013 - 12:43

Governo: Legautonomie, bene fiducia. Ora far decollare riforme

(ASCA) – Roma, 3 ott – ”Bene Letta. Ora si deve ripartirecon decisione. Noi sindaci siamo contenti che il governoabbia ricevuto la fiducia del Parlamento. La crisi e un vuotodi poteri avrebbero aggravato una situazione gia’difficilissima: dal blocco di tanti meccanismi dello Stato,ai dati macroeconomici, alla perdita di lavoro, alladrammatica situazione dei comuni. Tutte le riforme messe incantiere, secondo il patto di nascita del governo e ilrichiamo estremo del presidente Napolitano, devonodecollare.

E qui si vedra’ la vera responsabilita’ dei partiti”. Cosi’il presidente nazionale di Legautonomie Marco Filippeschi,sindaco di Pisa, commenta i voti di fiducia ricevuti dalgoverno Letta ieri in Parlamento. Per Filippeschi, ”la riforma istituzionale, a partire dallavoro dei saggi, e’ decisiva. Letta lo ha scandito bene. Noisindaci la vogliamo. Non basta il pur necessario cambiamentodella legge elettorale. In questa legislatura deve affermarsiun disegno organico di rivoluzione delle istituzioni e dellaburocrazia, a partire dalla riforma del Parlamento, con ilSenato delle Autonomie e il dimezzamento dei parlamentari.

Serve chiarezza. La fiducia data a Letta – continua ilsindaco – implica sostenere percorsi e tempi di questeriforme fondamentali per rilegittimare la politica”. ”Naturalmente – conclude Filippeschi – per noi sonoimportati i provvedimenti finanziari e le garanzie promessesul rimborso dell’Imu e sul patto di stabilita’. Comuni eregioni oggi rischiano l’asfissia e l’economia vienepenalizzata anche dal basso. Inoltre ci aspettiamo politicheper le citta’, che mettano a frutto le potenzialita’ dellarivoluzione digitale e quelle dell’innovazione energetica,che valorizzino il patrimonio culturale e un nuovo turismo,creando crescita qualificata e nuovo lavoro”.

red/rus

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su