Header Top
Logo
Martedì 28 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Siderurgia: Pd, governo chiarisca subito situazione Acciaierie Terni

colonna Sinistra
Giovedì 26 settembre 2013 - 12:10

Siderurgia: Pd, governo chiarisca subito situazione Acciaierie Terni

(ASCA) – Roma, 26 set – Fare luce sull’attuale situazione esul destino dell’Acciai Speciali Terni (AST), un polosiderurgico di importanza mondiale e rendere note al piu’presto le linee di indirizzo per il settore della siderurgiae della produzione di acciaio nel nostro Paese. E’ quantochiedono i senatori del Pd eletti in Umbria Gianluca Rossi,Valeria Cardinali, Nadia Ginetti e Miguel Gotor che insiemecon il presidente del gruppo dei democratici al Senato, LuigiZanda, hanno rivolto un’interrogazione al presidente delConsiglio, Enrico Letta, e al ministro dello SviluppoEconomico, Flavio Zanonato. ”La Acciai Speciali Terni (AST) – spiegano i senatoridemocratici nell’interrogazione – e’ uno dei principaliproduttori al mondo di laminati piani di acciaio inossidabileed opera in un settore strategico per l’industria europea edin particolare per quella italiana. Con i suoi 2900 addetti ei circa 3000 dell’indotto, il polo siderurgico di Ternirappresenta la realta’ industriale di maggior rilievodell’Umbria e dell’Italia centrale. La AST e’ controllata daInoxum, che e’ stata acquisita nel 2012 dalla multinazionalefinlandese Outokumpu con una procedura approvata dallaCommissione europea a condizione che alcuni assets, tra cuiAST, fossero ceduti a soggetti terzi. Il disinvestimentodoveva avvenire entro il mese di maggio 2013. Ma laprocedura, che dovrebbe garantire maggiore competitivita’ econsolidare il sito siderurgico di Terni, ad oggi non risultaancora chiusa e la AST rimane nel perimetro industriale diOutokump. Da notizie di stampa apparse di recente sembraaddirittura che la Commissione europea abbia concesso adOutokumpu una proroga fino al primo trimestre 2014 percompletare la procedura di cessione dell’AST”. ”Al governo chiediamo – proseguono – se sia a conoscenzadi questa proroga e delle sue ragioni e se non ritenga inveceopportuno accelerare i tempi per dare maggiori certezze erilanciare il polo siderurgico di Terni. Chiediamo inoltrequali iniziative siano state predisposte per assicurare infuturo il mantenimento dei livelli di competitivita’, diproduttivita’ ed occupazionali di una delle principaliaziende al mondo di produzione di laminati piani di acciaioinossidabile, se intenda assicurare ai lavoratori di AST ealle istituzioni locali che l’azienda non sara’ acquisita conscopi diversi rispetto alla prospettiva di valorizzazione esviluppo del sito. ”E’ assolutamente necessario, inoltre – concludono isenatori del Pd – che vengano rese note le linee d’indirizzodel Governo sul settore della siderurgia e della produzionedi acciaio in Italia, considerato che gli obiettivi dellaCommissione Europea relativi alla politica industrialeindividuano un ruolo essenziale proprio per la siderurgia el’industria dell’acciaio”. com-sgr/mau

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su