Header Top
Logo
Domenica 19 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Riforme: Regioni, riconoscere il nostro ruolo regolativo

colonna Sinistra
Giovedì 26 settembre 2013 - 19:19

Riforme: Regioni, riconoscere il nostro ruolo regolativo

(ASCA) – Roma, 26 set – Si e’ svolto oggi un incontro fra laConferenza delle Regioni, guidata dal Presidente VascoErrani, e la Conferenza dei Presidenti delle Assembleelegislative delle Regioni, guidata dal Presidente Eros Brega.

Il confronto aveva come oggetto in particolare il Ddl recantedisposizioni sulle citta’ metropolitane, sulle Province esulle Unioni e fusioni di Comuni.

Le Conferenze, conferma una nota congiunta, hanno ribaditol’esigenza che tali progetti di riforma siano condivisi,prevedendo la partecipazione attiva delle Regioni che sarannoperaltro chiamate a darne attuazione.

Le Regioni condividono la necessita’ di semplificare esuperare gli attuali livelli istituzionali attraverso unaridefinizione dell’area vasta, a partire dalla delimitazioneterritoriale per arrivare alle competenze, al fine dirispondere al meglio alle esigenze dei cittadini.

Occorre – hanno sottolineato i rappresentanti delleConferenze – che il testo proposto sia modificato affidandoalle Regioni il ruolo regolativo del sistema locale che laCostituzione loro riconosce. Sarebbe auspicabile inseriredelle norme che tengano conto della differenziazioneterritoriale che solo l’istituzione regionale conosce e puo’regolare in maniera adeguata soprattutto in relazioneall’attribuzione delle competenze amministrative a livellolocale. Tale posizione congiunta e’ stata rappresentata alGoverno dal Presidente della Conferenza delle Regioni, VascoErrani, nel corso della Conferenza Unificata.

com/rus/alf

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su