Header Top
Logo
Mercoledì 26 Aprile 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Telecom: Porchietto (Piemonte), sconfitta per paese, politica e manager

colonna Sinistra
Martedì 24 settembre 2013 - 18:54

Telecom: Porchietto (Piemonte), sconfitta per paese, politica e manager

(ASCA) – Torino, 24 set – ”Il passaggio sotto i colorispagnoli di Telecom e’ l’ennesimo triste addio di un marchiostorico del nostro paese. Si tratta di una pesante sconfittaper l’Italia che non riesce a salire sul treno dellaglobalizzazione, sfruttandola per diventare leader nelmondo”. Lo scrive in una nota Claudia Porchietto, assessore alLavoro della regione Piemonte. ”In questo paese – continua l’esponente della giunta Cota- si ha la tendenza ad attribuire tutte le colpe alla classepolitica. E queste ci sono certamente. Credo che pero’ -aggiunge – sia necessario iniziare a mettere in discussioneanche il nostro management e la nostra classe dirigente allaquale manca la capacita’ di pensare in grande, di espandersi,di acquisire know how estero, di costruire nel propriosettore il mondo del domani. Siamo sempre di piu’ ostaggi diantichi retaggi autarchici che ci penalizzano nel mercatomoderno”. ”Certamente non aiuta la differenza di poterecontrattuale che l’Italia esercita sui tavoli Ue”, osservaPorchietto. ”Si pensi – prosegue – all’utilizzo degli aiutidi stato di cui la Germania e la Francia fanno ampio uso.

Esiste insomma ancora una sorta di protezionismo nazionalistain quei Paesi che da noi e’ completamente estinto. Confidoche il caso Telecom porti il governo Letta a riflettere suquesto punto, magari auspicando che diventi elemento didiscussione con l’onnipresente commissario Rehn”, concludePorchietto.

com-stt/gc

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su