Header Top
Logo
Martedì 27 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Conti pubblici: in Cdm venerdi’ le misure per portare deficit/pil al 3%

colonna Sinistra
Martedì 24 settembre 2013 - 18:13

Conti pubblici: in Cdm venerdi’ le misure per portare deficit/pil al 3%

(ASCA) – Roma, 24 set – Le misure necessarie a ricondurre il deficit al 3% del Pil saranno all’ordine del giorno del Consiglio dei ministri di venerdi’ prossimo, 27 settembre. Secondo quanto si apprende, si trattera’ principalmente di operazioni di manutenzione di bilancio e tagli di spese che farebbero reperire la somma di 1,6 miliardi di euro necessaria per passare dal 3,1% del deficit della nota di variazione al Def al 3% richiesto dall’Europa. Presumibilmente anche il decreto per evitare l’innalzamento dell’Iva previsto per l’1 ottobre dovrebbe arrivare sul tavolo del prossimo Consiglio dei ministri, a patto che i tecnici del ministero riescano a reperire il miliardo necessario per il 2013 nel tempo massimo di due giorni. Saranno poi contenute nella Legge di Stabilita’, da presentare entro il 15 ottobre, le norme per la revisione delle aliquote Iva che varranno pero’ a partire dal 2014. Nel caso in cui le risorse per lo stop all’aumento dell’Iva siano reperite, il governo dovra’ poi affrontare lo scoglio delle coperture per l’abolizione della seconda rata dell’Imu per il 2013, per la quale esiste un accordo politico ma ancora non c’e’ un decreto. Il provvedimento dovrebbe infatti essere approvato con la legge di Stabilita’ ma, anche in questo caso, a condizione che le risorse siano interamente reperite. Durante il Consiglio dei ministri di venerdi’, infine, si decidera’ il rifinanziamento delle missioni all’estero per un ammontare di 300/400 milioni. sgr/mau

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su