Header Top
Logo
Giovedì 22 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Lega Nord: Bitonci, online bilancio gruppo. M5S spieghi spese affitti

colonna Sinistra
Lunedì 23 settembre 2013 - 15:51

Lega Nord: Bitonci, online bilancio gruppo. M5S spieghi spese affitti

(ASCA) – Roma, 23 set – ”Il gruppo Lega Nord al Senato hapubblicato oggi sul sito www.massimobitonci.it nella sezione’Senato trasparenza’ il rendiconto della gestione dall’iniziodella legislatura ad oggi nonostante il regolamento delSenato preveda la pubblicazione annuale solo dopo la verificadella societa’ di revisione contabile, per altro non ancoranominata dagli organi del Senato stesso. Un adempimento inpiu’ oltre all’elenco delle uscite gia’ presente”. Lodichiara Massimo Bitonci, capogruppo della Lega Nord alSenato. ”Come si notera’ non esiste alcuna spesa per rimborso oindennita’ legata alle funzioni di presidente o dei vice adifferenza di altri gruppi parlamentari, come il Pd alSenato, che spende circa 2000 euro al mese solo per itrasporti della presidenza mettendo in conto ai cittadinianche i costi per i permessi Ztl romani per una cifra pari a4140 euro. Nel nostro rendiconto le uniche spesecontabilizzate sono quelle relative alle collaborazioni, alpersonale dipendente e ai professionisti che supportano ilgruppo nell’attivita’ amministrativa, legislativa e dicomunicazione. Nemmeno un euro del contribuente e’ statopagato per rimborso spese, taxi, macchine, alberghi, pranzi,cene o simili. Siamo i primi e al momento gli unici al Senatoa rendere pubblico ed accessibile con la massima trasparenzail reale rendiconto di gestione e non solo l’elenco spesedimostrando, a differenza di altri, con i fatti e in questocaso i numeri come si puo’ gestire un gruppo eliminando spesesuperflue e indennita’ di carica. Sfidiamo tutti gli altrigruppi, a cominciare dal Pd, che si riempiono la bocca con lenorme sulla trasparenza e sulla giusta gestione dei soldipubblici a fare altrettanto. Siamo ansiosi di vedere cosafaranno i parolai della trasparenza del M5S che ci hannotediato per mesi con le barzellette sugli scontrini. Per oraquello che possiamo vedere e’ che i grillini al Senatospendono, tra l’altro, quasi 8 mila euro al mese perl’affitto di tre appartamenti per un uso non megliospecificato. Alla faccia della trasparenza. Soldi a caricodel Senato e quindi dei contribuenti che per queste locazionihanno pagato anche un’agenzia di intermediazioneimmobiliare”.

”Spieghino anche come fanno a pagare per i telefonini unacifra che supera gli 11 mila euro a bimestre. Con le offertein vigore vuol dire che pagano circa cento utenze? E di chisono? Grillo e i suoi adepti evidentemente predicano bene marazzolano malissimo”, conclude Bitonci.

com-ceg

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su