Header Top
Logo
Lunedì 24 Luglio 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Lega Nord: Assemblea federale in ordine sparso pensando al congresso

colonna Sinistra
Sabato 21 settembre 2013 - 17:52

Lega Nord: Assemblea federale in ordine sparso pensando al congresso

(ASCA) – Venezia, 21 set – L’Assemblea federale della LegaNord, in corso a Mestre e che si conclude nella giornata didomenica 22, non e’ un congresso anticipato. Lo hannoprecisato prima il governatore del Veneto, Luca Zaia, e poiRoberto Calderoli, obiettando ai giornalisti che ”non e’questa la sede ne’ l’organo competente” per parlare di temicongressuali.

Il segretario Roberto Maroni, stando alle indiscrezionidella vigilia, si limitera’ ad annunciare la data dell’assisecongressuale, il 14 dicembre. Ma non e’ sicuro nemmeno questopassaggio. All’interno del movimento, infatti, c’e’ uncontrasto sopito (non sempre, per la verita’) sulla linea esugli uomini. Pare che il candidato naturale alla successionedi Maroni sia Matteo Salvini, segretario nazionale della LegaLombarda. Ma alla domanda se i veneti condividerebbero questascelta, Zaia ha risposto stamani che tutti gli elettori delCarroccio ”hanno diritto a candidarsi” e, quindi, ha fattocapire che non e’ scontata la successione con Salvini. La Liga Veneta, infatti, rivendica un analogo posto alsole; ”siamo i primi” ha specificato ancora Zaia, questamattina. Il segretario nazionale, in questo caso, e’ FlavioTosi, che e’ anche sindaco di Verona (un mandato che vuoleportare a termine) e che nel contempo aspira alla candidaturaa premier del Centrodestra, attraverso le primarie opresentandosi da solo con la Lega Nord e la nuova Fondazioneche si appresta a varare. I rapporti tra Zaia e Tosi sono dialettici, ma l’attualegovernatore sa di non poter fare a meno dell’appoggio delsegretario per ricandidarsi alla presidenza della Regione nel2015. Tosi, per la verita’, lo ha gia’ rilanciato su questoscenario, sperando che Zaia lo supporti nella candidaturaalla premiership. ”Ben venga” e’ tornato a dire, in questeore, il presidente della Regione.

Maroni ha impostato un’assemblea che vede come primiattori i governatori delle tre regioni del Nord, piuttostoche i segretari nazionali, proprio per evitare scontri inquesta fase.

C’e’, non ultima, l’incognita Bossi, che nel secondogiorno d’Assemblea dovrebbe essere presente e che venerdi’ haricevuto la tessera n.1 del movimento degli ex, ”PadaniaLibera”. Calderoli, che resta vicino a Bossi, per ora non ha volutocommentare. Cauto anche Zaia, che invita tutti ad attenersiallo Statuto. Ma in ”Padania Libera” non mancano coloro chenulla hanno da ridire sul governatore del Veneto, soprattuttodopo il suo adoperarsi per lanciare il referendum consultivosull’indipendenza.

fdm/mau

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su