Header Top
Logo
Domenica 19 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Ilva: Sisto (Pdl), giudice penale non diventi imprenditore

colonna Sinistra
Sabato 21 settembre 2013 - 14:00

Ilva: Sisto (Pdl), giudice penale non diventi imprenditore

(ASCA) – Roma, 21 set – ”La Corte Costituzionale, con lasentenza n. 85 del 2013, lo ha detto: ambiente e impresavanno tutelati anche al di fuori del procedimento penale,respingendo il ricorso del Giudice di Taranto avverso ilprovvedimento legislativo che garantiva la prosecuzione delleattivita’ dell’Ilva nonostante il sequestro. Se con il”nuovo”, annunciato accordo fra Procura di Taranto eMinistero si intende ignorare tale fondamentale pilastro etrasformare il processo penale in uno strumento di controllodell’economia e il giudice penale in un imprenditore, c’e’ daessere molto preoccupati”. Lo afferma in una nota PaoloSisto (PdL), presidente della Commissione Affaricostituzionali della Camera dei Deputati.

”I confini tracciati dai diritti costituzionalmenteprotetti, a partire dal libero esercizio dell’impresa finoalla presunzione di non colpevolezza – sottolinea Sisto – nonpossono essere travolti da un’esigenza estemporanea derivantedalle indagini penali. Gli strumenti devono essere altri, ditipo economico-politico, in linea con lo spirito delleprecedenti scelte legislative (l.89/2013). Se la meracontestazione di un fatto di reato (ambientale o non),diventasse il presupposto o il pretesto per ”statalizzare”la gestione di un’impresa, sarebbero traditi i princi’piliberali che, dal 1948, hanno guidato la crescita democraticadel Paese”.

com-fdv

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su