Header Top
Logo
Sabato 25 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Immigrati: Berretta, nuova emergenza. Non disfare sistema Nord Africa

colonna Sinistra
Lunedì 16 settembre 2013 - 16:00

Immigrati: Berretta, nuova emergenza. Non disfare sistema Nord Africa

(ASCA) – Roma, 16 set – ”Siamo, probabilmente, alla vigiliadi una nuova emergenza immigrazione, che rischia di diventarepersino piu’ grande di quella che fu scatenata dallaprimavera araba del 2011”. Lo ha dichiarato GiuseppeBerretta, sottosegretario alla Giustizia, oggi a Catania nelcorso della tavola rotonda conclusiva di Etnika, la summerschool sui temi dell’accoglienza, organizzata dallaFondazione Xenagos. ”Su questa nuova emergenza e sulla questione immigrazionein generale il Governo deve dire subito e con fermezza duecose chiare: saranno rispettati i diritti dei migranti,quindi non ci saranno respingimenti in mare, e non ci dovra’essere un’altra Lampedusa, ha proseguito Berretta, per ilquale ”la responsabilita’ dell’accoglienza non puo’ esserecinicamente delegata al posto in cui i migranti giungono: ilPaese, nel suo complesso, deve prendersi caricodell’accoglienza e dobbiamo anche porre il problema in sedeeuropea, perche’ l’immigrazione e’ una questionecontinentale, non solo italiana”. ”Negli ultimi tre mesi sono sbarcati in Sicilia oltre 3mila migranti – ricorda il sottosegretario – soprattuttosiriani ed egiziani e le previsioni dicono che entro l’annoarriveranno in Sicilia 10 mila migranti, la maggior partesiriani: l’Emergenza Nord Africa ci ha consegnato novita’importanti, che potrebbero rappresentare delle buone praticheda valorizzare e rafforzare, per essere pronti a nuove ondatemigratorie”. ”Alla luce dalle previsioni che ci arrivano sarebbe forsepiu’ opportuno soprassedere sulla decisione di smantellare ilsistema dell’emergenza Nord Africa – conclude Berretta -perche’ i nuovi enti gestori diffusi sul territorio e lasperimentazione di nuove modalita’ di fare accoglienzarappresentano un patrimonio che non va disperso”. ”Lestrutture di media dimensione, intorno a i 50 ospiti, si sonorilevate piu’ efficaci e piu’ efficienti delle mega strutturecome quella del Cara di Mineo che hanno anche un deficit ditrasparenza negli affidamenti, anche a causa dei ricorsi econtro ricorsi sulle procedure”.

com/sgr/alf

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su