Header Top
Logo
Mercoledì 29 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Udc: Cesa, c’e’ spazio per costruire area moderata

colonna Sinistra
Venerdì 13 settembre 2013 - 18:57

Udc: Cesa, c’e’ spazio per costruire area moderata

(ASCA) – Chianciano Terme (Si), 13 set – ”Lo spazio percostruire finalmente un’area moderata in Italia si staaprendo e noi, noi dell’Udc siamo e saremo un mattoneindispensabile di questa costruzione. Senza di noi il frontemoderato non vince! E lo si e’ visto nelle elezioniamministrative prima dell’estate – che hanno certificato coni numeri una nostra importante ripresa”.

Lo ha detto il segretario dell’Udc Lorenzo Cesa, aprendo laFesta popolare del partito a Chianciano Terme (Si).

Secondo Cesa, ”sono bastati pochi giorni dopo le elezioniper vedere sgretolato il rapporto tra il Pd ed il suo alleatopiu’ massimalista, Vendola. E sono bastati pochi giorni pervedere crollare l’alleanza tra il Pdl e la Lega. Pensavamo dipoter essere noi a chiudere la stagione del bipolarismosbracato degli ultimi venti anni, con la cultura dellealleanze e delle larghe intese. E invece e’ stato Grillo afarlo, con l’antipolitica, la voglia di chiudere si’ unastagione ma prima di tutto con una protesta anziche’ con unanuova proposta”. Pero’, ”la sordita’ del movimento diGrillo, il suo ostinato rifiuto di fare qualcosa di concretoper il Paese oltre a salire sui tetti, dimostra che e’arrivato davvero il momento per l’Italia di provare atrasformare il proprio sistema politico in una sana e modernademocrazia dell’alternanza”.

”Noi – ha ricordato – comunque una strada l’abbiamointrapresa, consapevoli appunto che l’intero sistema politicoe’ in fase di totale metamorfosi. Il Pd sembra pronto avendere l’anima al diavolo pur di vincere. E il diavolo inquesto caso per molti di quello stesso partito – lo pensanoloro – sarebbe Renzi. Non ci vuole uno scienziato per capireche la stragrande maggioranza della classe dirigente delpartito non lo vorrebbe alla guida del Pd e lo considera uncorpo estraneo alla propria storia. Lo soffrono, ma siaccalcano per salire sul suo carro. Solo che se il Pdrinuncia alla propria anima, se si affida all’uomo solo alcomando anziche’ alle idee, io credo sia condannato aperdersi”. Pero’ ”anche il fronte della destra e’ in pienocambiamento”. E se ”molti analisti pensano che la stagionedi Berlusconi stia per finire”, secondonil segretario Udc”visto quello che e’ accaduto negli ultimi vent’anni, pensoche sia pure in ruoli diversi sara’ ancora presente”.

afe/sam/ss

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su