Header Top
Logo
Venerdì 24 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Crisi: Brunetta, Confindustria parla di ripresa? C’e’ grande confusione

colonna Sinistra
Mercoledì 11 settembre 2013 - 16:57

Crisi: Brunetta, Confindustria parla di ripresa? C’e’ grande confusione

(ASCA) – Roma, 11 set – ”Nel solito linguaggio, un po’immaginifico, il Centro studi di Confindustria intravede unapossibile ripresa. Lo fa il giorno dopo la pubblicazione deidati Istat sulla crescita del Pil del secondo trimestre,costretta a rivedere a ribasso le precedenti stime (da -0,2 a-0,3), che portano la perdita acquisita, per l’anno, da -1,7a -1,8 per cento”. Lo sottolinea in una nota il capogruppodel Pdl alla Camera, Renato Brunetta, il quale prosegue: ”Ilquarto trimestre – dice sempre Confindustria – sara’ comunquepositivo (+0,3 per cento) ed il 2014 andra’ ancora meglio,con una crescita dello 0,7 per cento. Un auspicio che, nelnostro realismo, vorremmo sottoscrivere”. ”Ne ha approfittato il ministro Saccomanni – continuaBrunetta – per dire ‘seppure inascoltato, avevo ragione’.

Registriamo a futura memoria le sue parole. Nel frattempo’wait and see’. Poi e’ stata la volta di Giorgio Squinzi, chechiede un taglio immediato del cuneo fiscale di 4-5 miliardi,sulla base dell’accordo recentemente siglato con leorganizzazioni sindacali. Accordo ch’era stato accolto con uncerto imbarazzo dallo stesso Saccomanni, a sua voltarimproverato dal premier Letta. Insomma non si puo’ dire chenon ‘vi sia grande confusione sotto il sole’. Che sia ancheuna bella giornata – come concludeva il presidente Mao TzeTung – e’ tutto da vedere”.

com-sgr/mau/ss

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su