Header Top
Logo
Venerdì 24 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Scuola: Carrozza, no valore legale voto in concorso, e’ distorsione

colonna Sinistra
Martedì 10 settembre 2013 - 11:26

Scuola: Carrozza, no valore legale voto in concorso, e’ distorsione

(ASCA) – Roma, 10 set – ”In Italia cambiamo un po’ troppo iministri, un governo dovrebbe durare. Ma non credo che sipossa dire ”ministro che viene, regole che cambiano’: noiabbiamo provato ad applicare la valorizzazione dell’esame dimaturita’ ma e’ risultato statisticamente inapplicabileperche’ la valutazione e’ soggettiva, dipende dallecommissioni e introduce disparita’. Se un 95 al classico valemeno di un 95 all’istituto tecnico e’ un problema perche’cosi’ si introduce il principio per cui si sceglie unistituto in modo da ottenere un credito piu’ alto. Noi comegoverno siamo contrari a dare una valorizzazione estrema delvoto di diploma e laurea. L’importante e’ studiare, nonpuntare al 100 perche’ questo da’ punti in piu’ in unconcorso pubblico. Questo concetto lo combattero’ sempre, ilvoto alto e’ fonte di orgoglio ma non deve avere un valorelegale, questa e’ una distorsione inaccettabile”. Cosi’ ilministro dell’Istruzione, della Ricerca e dell’Universita’Maria Chiara Carrozza e’ intervenuta questa mattina a ’24mattino’ su Radio24 in merito all’eliminazione del bonusmaturita’ per l’accesso alle universita’ a numero chiuso.

Inoltre, Carrozza ha spiegato il perche’ dell’investimentonel wireless e nei libri tecnologici: ”Non e’ solo per unaquestione di contenimento dei costi dei libri, e’ l’avvio diun processo che portera’ all’utilizzo definitivo dei libridigitali. E’ una rivoluzione che non potra’ esserearrestata.

Ma per applicare l’agenda digitale i nostri studenti devonoavere i dispositivi, in molte scuole non siamo copertineanche con la connettivita’ wireless”.

Infine, il ministro ha parlato del provvedimento chedestina 400 milioni alla scuola, fondi reperiti soprattuttoaumentando le accise sugli alcolici: ”Da un punto di vistaetico ”tassare il vizio’ non e’ di per se’ una cosanegativa. – ha detto Carrozza – Ma certamente il ministroSaccomanni ha detto che dobbiamo avviare un processo direvisione di spesa pubblica con task-force interministeriali,in questo la stabilita’ politica deve aiutare. Questo e’ ilpercorso, e dalla revisione della spesa libereremo altrerisorse per la scuola”.

red/rus

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su