Header Top
Logo
Lunedì 23 Ottobre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Scuola: Sel, per investire nel futuro del Paese serve molto di piu’

colonna Sinistra
Lunedì 9 settembre 2013 - 18:57

Scuola: Sel, per investire nel futuro del Paese serve molto di piu’

(ASCA) – Roma, 9 set – ”Mentre ci accingiamo ad analizzarenel dettaglio i provvedimenti contenuti nel decreto e lerelative coperture finanziarie, ci risulta difficilecondividere le entusiastiche dichiarazioni di queste ultimeore: ‘si torna ad investire sulla scuola’ (Letta) o’finalmente la scuola e’ al centro della politica nazionale'(Carrozza)”. Lo afferma Sinistra Ecologia Liberta’, con laresponsabile nazionale del settore scuola, MariateresaDiRiso.

”Il decreto infatti – prosegue l’esponente di Sel -interviene a poche ore dall’avvio del nuovo anno, con lasolita logica emergenziale, per cercare di arginare leurgenze (costi insostenibili per le famiglie, inagibilita’degli edifici scolastici, inadeguatezza dei laboratori edelle reti etc) con stanziamenti di gran lunga insufficientirispetto alle reali esigenze della popolazione studentesca,ma piu’ adeguati forse alla propaganda mediatica, comel’eliminazione del bonus maturita’ nei test d’ingresso ol’accesso gratuito per i docenti ai musei statali”.

”Non capiamo davvero – insiste Sel – dove siano gliinvestimenti a sostituzione dei consueti tagli, se per leborse di studio ad esempio sono stanziati 100ml di euro,praticamente la stessa cifra dello scorso anno (cioe’ circaun decimo di quanto stanziato in Francia e un settimorispetto alla Germania), non capiamo davvero in che modo lascuola sia tornata al centro del dibattito se non si affrontanessuno dei nodi cruciali: una riforma della didattica, laformazione e l’aggiornamento dei docenti, l’innalzamentodell’obbligo scolastico, gli stage, il rapporto tra scuola emondo del lavoro, la formazione continua, la lotta alladispersione, la valutazione di sistema”. ”Su quest’ultimo tema, anziche’ rivedere i parametri deltutto inadeguati utilizzati dall’Anvur per valutare laqualita’ della ricerca, si attribuisce una quota premiale delfondo ordinario agli enti di ricerca sulla base dei risultatistessi. Per investire nel futuro del Paese – conclude laDeRiso – e riportare la centralita’ della scuola nella vitapolitica ed istituzionale, serve molto di piu’ che le accisedagli alcolici”.

com/vlm

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su