Header Top
Logo
Martedì 27 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Giustizia: Venturino, Cancellieri risponda a volere Camere su tribunali

colonna Sinistra
Lunedì 9 settembre 2013 - 15:43

Giustizia: Venturino, Cancellieri risponda a volere Camere su tribunali

(ASCA) – Palermo 9 set – ”Il Ministro della giustiziaAnnamaria Cancellieri travalica la volonta’ dei cittadiniinfischiandosene della votazione pressocche’ unanime delleCamere che si erano espresse per il rinvio di due anni sullasoppressione e la chiusura dei tribunali”. Con queste paroleil vice presidente vicario del Parlamento siciliano AntonioVenturino si e’ espresso dopo aver appreso della riformadella geografia giudiziaria che prevede la soppressione dialcuni tribunali considerati ‘minori’.

”Sto incontrando centinaia di cittadini della provinciadi Enna che giustamente protestano per la soppressione di untribunale, quello di Nicosia, che per il territoriorappresenta un insostituibile baluardo della presenza delloStato. Oggi assisto ad una politica autoreferenziale, che hacome unico obbiettivo quello di farsi i fatti propri adiscapito dei cittadini”, ha detto Venturino, secondo cui”cancellare con un colpo di spugna un tribunale come quellodi Nicosia, che serve un territorio isolato da un punto divista orografico accorpandolo alla corte di Enna, e’l’ennesimo delitto di una politica sorda, capace diattaccarsi al pretesto di una spending review che taglia soloi diritti dei cittadini, anziche’ i privilegi dellapolitica.

Il disegno globale a mio avviso e’ quello di privatizzareanche il sistema giustizia, a tutto svantaggio dellacittadinanza. Mi piacerebbe sapere se il guardasigilli haanalizzato il provvedimento alla luce del disastro cheprovochera’ al sistema giudiziario, che necessita’ si di unosnellimento, ma non merita di essere gambizzato”. Il Vice Presidente dell’Ars Venturino si rivolge inoltreal governatore dell’isola Rosario Crocetta: ”Invito ilPresidente Crocetta a farsi portavoce insieme agli altripresidenti delle regioni italiane che come noi vivono questodisagio, a portare la questione sul tavolo del presidente delConsiglio Enrico Letta”. red/rus

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su