Header Top
Logo
Martedì 21 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Ambiente: Orlando, bioeconomia fattore competitivita’ per l’industria

colonna Sinistra
Lunedì 9 settembre 2013 - 17:22

Ambiente: Orlando, bioeconomia fattore competitivita’ per l’industria

(ASCA) – Roma, 9 set – La bioeconomia come strumento per dareai consumatori prodotti sostenibili, per rendere migliorel’ambiente e per dare all’impresa italiana un’accelerazionesull’innovazione e la competitivita’ e’ stata al centrodell’incontro che si e’ svolto stamattina al ministerodell’Ambiente per presentare l’edizione italiana del libro’Bioplastiche’ curato da Walter Ganapini.

”La durata della plastica nel tempo – recita il messaggiodel ministro dell’Ambiente, Andrea Orlando, letto durantel’incontro – e’ una virtu’ al momento dell’uso, ma diventauna difficolta’ quando i prodotti divengono spazzatura, senon si riesce a ‘intercettarli’ con le raccolte differenziateo in altro modo”. Il ministro ha quindi evidenziato nel suo messaggio come”i rifiuti di plastica possono rimanere intattinell’ambiente per periodi molto lunghi, come confermano lostudio sul Tirreno presentato dalla Legambiente e soprattuttoil Pacific Plastic Vortex, l’isola mostruosa che galleggianell’oceano. In tal senso – conclude il testo di Orlando -non c’e’ solamente la difesa dell’ambiente dai rifiuti: e’giusto promuovere le bioplastiche perche’ sono l’avanguardiadi un’industria sostenibile, competitiva e innovativa chesfida la crisi economica e favorisce il risparmio di risorsenaturali non rinnovabili”.

All’incontro, promosso dal Kyoto Club, hanno partecipatofra gli altri il curatore del libro, Walter Ganapini, lapresidente del Kyoto Club, Catia Bastioli, e rappresentantidi istituzioni e associazioni ambientaliste, imprenditorialie agricole.

com-stt/mau/ss

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su