Header Top
Logo
Sabato 18 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Governo: Napoli(Pdl), tutti chiedono responsabilita’ ma nessuno la offre

colonna Sinistra
Giovedì 5 settembre 2013 - 19:39

Governo: Napoli(Pdl), tutti chiedono responsabilita’ ma nessuno la offre

(ASCA) – Roma, 5 set – ”Se c’e’ una cosa che non siannuncia, non si esorcizza ne’ si smentisce questa e’ lacrisi di governo”, afferma Osvaldo Napoli, esponente delPdL, il quale, prosegue: ”La crisi precede ogni intenzione,sia di chi la desidera come di chi la teme: essa si realizzapiu’ spesso autonomamente, ipso facto. E’ questo il caso?Potrebbe essere. Come definire lo scambio di accusereciproche che va avanti da settimane? O con la richiestaunilaterale, insistita e insistente da parte del Pd,affinche’ il PdL dimostri responsabilita’. Rispetto a chi e ache cosa? Quale persona che abbia il lume della ragione puo’ritenere che la maggioranza assiste imperturbabile alladecadenza di uno dei suoi leader piu’ importanti e poiriprende la corsa come se nulla fosse?”. ”La Cassazione – si legge nella nota di Napoli – haconfermato la sentenza di condanna della Corte di Appello enessuno, per quanto ingiusta essa sia, chiede alla Giunta dicancellare quella sentenza. Questa e’ la legalita’, e nessunopensa di metterla in discussione. Ma riflettere, come pureautorevoli costituzionalisti, Luciano Violante e lo stessoministro Cancellieri suggeriscono di fare, sullaretroattivita’ della legge Severino puo’ essere consideratoun atto illegale? Se un organismo parlamentare non puo’discutere e valutare parti di una legge, sanno spiegare dalPd a che cosa serve il Parlamento? Chiedere questo significaforse frequentare il terreno dell’illegalita’ o invitarealtri a farlo? Il Pd a queste domande non ha dato risposta.

Se per paura o per convenienza, non saprei dire. Ma e’ suquesto muro che rischiano di infrangersi le residue speranzedella maggioranza. Se ancora ne esiste una. Il PdL sicomporta responsabilmente, nel Pd si comportaresponsabilmente Violante. Siamo ancora pochi per salvaregoverno e legislatura”. com/sgr/alf

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su