Header Top
Logo
Martedì 28 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Pd: Pittella, tutti sul carro, fossi in Renzi inizierei a preoccuparmi

colonna Sinistra
Lunedì 2 settembre 2013 - 19:33

Pd: Pittella, tutti sul carro, fossi in Renzi inizierei a preoccuparmi

(ASCA) – Roma, 2 set – ”Caro Renzi benvenuto nell’arena, tiaspetto al congresso. E’ certamente un bene per il Pd che ilsindaco di Firenze abbia rotto gli indugi. Non vedo l’ora diconfrontarmi con lui e con gli altri candidati su idee eprogetti concreti per il Pd e per l’Italia”. E’ quantodichiara Gianni Pittella, vicepresidente vicario delParlamento europeo e candidato alla segreteria del Pd.

”Noto con piacere che chi ha tentato fino all’altro ieridi chiudere il congresso ai soli iscritti o rimandarne losvolgimento sine die, si sia ravveduto e che, forse preso dalpanico, tenti ora di lanciarsi a peso morto sul carro delpresunto vincitore. Fossi in Renzi – aggiunge Pittella -inizierei a preoccuparmi. Prima di incoronare chicchessia,voglio sapere dai miei competitors cosa propongono sui temilegati al lavoro, sull’adesione del Pd al Pse, sullanecessita’ di rivedere il patto di stabilita’, sul rilanciodel Mezzogiorno e sull’idea di un partito federale cheribalti la logica romanocentrica che finora ha animato lemille correnti intestine”.

”Siano i cittadini a scegliere nel merito e in un verocongresso di idee il nuovo candidato del Partito democratico.

L’investitura dall’alto e per acclamazione lasciamola alPdl”, conclude Pittella.

com/vlm

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su