Header Top
Logo
Giovedì 23 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Crisi: Brunetta, su spread basta masochismo irresponsabile-opportunista

colonna Sinistra
Lunedì 26 agosto 2013 - 17:34

Crisi: Brunetta, su spread basta masochismo irresponsabile-opportunista

(ASCA) – Roma, 26 ago – ”Tremate, tremate: le streghe sontornate! Da un bel po’ di mesi non sentivamo piu’ parlare dispread. E sembrava finalmente assodato che questo dipendessenon tanto dai fondamentali economici delle singole economienazionali, bensi’ dall’Europa e dall’azione della BancaCentrale Europea, quando non bloccata dai veti intransigentidella Bundesbank tedesca”. Lo afferma Renato Brunetta,presidente dei deputati del Pdl.

”Invece no, siamo tornati masochisti. Abbiamo deciso chevogliamo ricominciare a farci del male e cavalcare l’ondadello spread per delegittimare qualsiasi decisione prenda ilPopolo della liberta’, unito attorno al suo presidente SilvioBerlusconi. Cosi’ come nell’estate-autunno 2011un’opposizione irresponsabile e opportunista aveva cavalcatol’onda dello spread per fare fuori un governodemocraticamente eletto”, aggiunge Brunetta.

”Ne deriva che se oggi le borse sprofondano (Milanomaglia nera) e lo spread Btp-Bund sale non e’ per ladebolezza delle istituzioni europee, che rispondono sempretroppo tardi e troppo poco alle ondate speculative. Non e’per l’incertezza derivante dalle decisioni di politicamonetaria della Federal Reserve americana, che siripercuotono sui mercati internazionali. Non e’ per glieffetti sistemici del rallentamento delle economie dei paesiemergenti: Brasile, Russia, India, Cina e Sud Africa. Lacolpa – continua Brunetta – e’ tutta interna al nostro paesee ha un nome: quello del leader del centrodestra. Sappiamoche non e’ cosi’: falso che piu’ falso non si puo’! Sarebbeora di smetterla con l’imbroglio dello spread. Smetterla diessere un’Italia ancora una volta dilaniata da una guerracivile fredda. Smetterla di continuare a essere un’Italiaavvelenata dall’antiberlusconismo della sinistra. Smetterladi essere un’Italia accecata da un continuo cupio dissolvi.

Non attribuiamoci, da soli, colpe che non abbiamo. Ne vadella credibilita’ del nostro paese, e di tutti noi”.

com-ceg/mau

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su