Header Top
Logo
Lunedì 20 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Mafia: Bindi, su tenuta Suvignano governo faccia rispettare legge ’96

colonna Sinistra
Sabato 24 agosto 2013 - 16:23

Mafia: Bindi, su tenuta Suvignano governo faccia rispettare legge ’96

(ASCA) – Roma, 24 ago – ”Il Governo riprenda in mano ilprogetto di riutilizzo della tenuta di Suvignano di Monteronid’Arbia, presentato dalla Regione Toscana con la provincia diSiena, il comune di Monteroni e l’associazione Libera eimpedisca che venga tradito lo spirito della legge del ’96,sul riutilizzo sociale dei beni confiscati alle mafie”. E’quanto scrive in una nota Rosy Bindi, deputato del PartitoDemocratico. ”E’ davvero sorprendente la decisionedell’Agenzia nazionale per l’amministrazione dei benisequestrati alla criminalita’ di mettere all’asta la tenutadi Monteroni, ignorando gli sforzi fatti in questi anni daglienti locali e dalle associazioni di volontariato persalvaguardare una risorsa che non ha solo un valore economicoma anche sociale e civile. La logica con cui si riutilizzanoi beni sequestrati dalle attivita’ criminali – hasottolineato Bindi – deve essere prima di tutto quella diricucire la ferita alla legalita’, sviluppando un modello dicrescita del territorio che rafforzi la coesione sociale,favorisca l’inserimento dei soggetti piu’ fragili, promuovail civismo e la partecipazione. Un modo di fare giustiziamolto concreto: si ”restituisce” alla comunita’, per ilbenessere non di un singolo ma della comunita’ stessa, laricchezza che la criminalita’ le aveva sottratto violando lalegge. Sulla tenuta di Suvignano – ha concluso – lo Statodeve dare un segnale importante di speranza e di futuro.

Sarebbe molto grave non farlo”. com-brm/sam/ss

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su