Header Top
Logo
Mercoledì 28 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Legge elettorale: Calderisi, ora nessuna produce vincitore

colonna Sinistra
Mercoledì 21 agosto 2013 - 16:17

Legge elettorale: Calderisi, ora nessuna produce vincitore

(ASCA) – Roma, 21 ago – ”Con il sistema frammentato (trepoli e segmenti vari) e il bicameralismo perfetto, non esiste- a Costituzione vigente – alcuna legge elettorale in gradodi produrre un vincitore, ne’ il Mattarellum ne’ qualsiasialtro sistema: tedesco, inglese, francese, spagnolo o unacombinazione degli stessi, come dimostrano chiaramente tuttele possibili simulazioni con i risultati elettorali delfebbraio scorso”. Lo sostiene in una dichiarazione l’exparlamentare del Pdl Peppino Calderisi.

”Anche l’ipotesi del ballottaggio – continua Calderisiche si occupa di riforme costituzionali e sistemi elettorali- e tra le due maggiori coalizioni, qualora nessuna superi lasoglia per accedere al premio di maggioranza, e’ praticabilesolo modificando la Costituzione. Infatti, anche eliminandoil sistema dei premi regionali per il Senato, potrebbe esserenecessario ricorrere al ballottaggio per entrambe le Camere.

Con l’elettorato passivo diverso (Camera 18 anni, Senato 25anni) occorrerebbero due voti distinti”.

”Di conseguenza, il vincitore potrebbe non essere lostesso nelle due Camere, anche perche’ le due maggioricoalizioni ammesse al ballottaggio potrebbero non essere lestesse per Camera e Senato.

Intervenire sulla legge elettorale vigente per risolvere lequestioni di costituzionalita’ e’ senz’altro necessario eurgente nel caso si debba ricorrere necessariamente a nuoveelezioni. Ma chi oggi invoca una riforma del sistemaelettorale in grado di evitare l’obbligo di larghe intese,prima della riforma del bicameralismo e della forma digoverno, inganna – conclude Calderisi – o illudeirresponsabilmente gli elettori”.

com-ceg/mau/bra

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su