Header Top
Logo
Lunedì 20 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Governo: Lanzillotta, vada avanti ma servono riforme strutturali

colonna Sinistra
Lunedì 19 agosto 2013 - 08:53

Governo: Lanzillotta, vada avanti ma servono riforme strutturali

(ASCA) – Roma, 19 ago – ”Resto convinta che il governo abbiabuone possibilita’ di andare avanti, ma il punto vero e’: perfare che cosa? Le coalizioni allargate devono servire permettere a segno quelle riforme strutturali fondamentali peragevolare un rilancio degli investimenti. Adesso che siintravede la possibilita’ di una ripresa, non possiamo certobruciarla”. E’ quanto ha dichiarato in un’intervistaall’Unita’, Linda Lanzillotta, vicepresidente del Senato etra i fondatori di Scelta civica.

”La discussione sull’Imu mi e’ sempre parsa un anticipo oun prolungamento – a seconda del punto di vista – dellacampagna elettorale – ha proseguito la senatrice – Come diceLetta, penso che il governo sia piu’ stabile di quanto sembrie, anche ipotizzando una dichiarazione di decadenza diBerlusconi, non vedo un orizzonte cui gli convenga andare adelezioni. Nonostante tutto, mi sembra conservi la sualucidita’ politica, quindi dubito molto che lascera’prevalere la componente piu’ estremista del suo partito”.

”Il governo pero’ deve agire sul piano delle riforme – haammonito Lanzillotta – mercato del lavoro, giustizia civile,ripresa dei consumi, spostamento del carico fiscale dallepersone e dalle imprese alle rendite patrimoniali. Ilministro Zanonato rilancia un piano per l’industria?Benissimo, ma ci vuole un contesto competitivo adeguato”.

Infine sulla decadenza di Berlusconi dal Parlamento,Lanzillotta ha ricordato che: ”Sul piano dei passaggiparlamentari, se non c’e’ la decadenza c’e’ comunquel’interdizione, in seguito all’applicazione della sentenza.

La mia posizione e’ che il principio di legalita’ va sempreaffermato, e se in questo caso venisse smentito, in praticaratificando il fatto che la legge non e’ uguale per tutti, sideterminerebbe una crepa ancora piu’ profonda nel rapportotra cittadini e istituzioni. In una fase cosi’ difficile peril Paese sarebbe grave anche dal punto di vista sociale”.

com-brm/mau

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su