Header Top
Logo
Venerdì 28 Aprile 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Fumo: Anzaldi, Fico chieda a Rai campagna sensibilizzazione

colonna Sinistra
Venerdì 16 agosto 2013 - 20:16

Fumo: Anzaldi, Fico chieda a Rai campagna sensibilizzazione

(ASCA) – Roma, 16 ago – ”Su un tema cosi’ importante edelicato come il fumo in eta’ giovanile, la maggioranza dellacommissione sono sicuro che sarebbe d’accordo nel chiedertidi fare da tramite con i vertici dell’azienda per avviare unastorica campagna di informazione e sensibilizzazione”. E’quanto scrive il deputato del Partito democratico, MicheleAnzaldi, segretario della commissione di Vigilanza Rai, inuna lettera al presidente della commissione Roberto Fico, inriferimento alla lettera del ministro della Salute, BeatriceLorenzin, che ha chiesto a tutti i parlamentari di impegnarsiper la conversione in legge del Ddl Fumo. ”Penso che la parte piu’ delicata e complessa del divieto difumo – aggiunge Anzaldi nella lettera a Fico – anche neilocali antistanti le scuole, non sara’ quella parlamentare maquella applicativa. La Rai, con le sue altissimeprofessionalita’, potrebbe affrontare il problemaillustrando, spiegando e raccontando, sino ad emozionare. Sipotrebbe partire dai tg per giungere a tutte le trasmissionidi intrattenimento ed informazione che vanno quotidianamentein onda, sino ad arrivare a delle eccellenze come le puntatedi padre e figlio Angela sul pericolo del fumo o una puntatadella ”Storia siamo noi” che svela come la lobby deltabacco con la complicita’ dei governi ha trasformato il fumoin uno status symbol”. ”L’Italia nel campo della comunicazione emozionale -aggiunge il deputato Pd – e’ un’autorita’ internazionale: lepubblicita’ di Oliviero Toscani e gli studi del prof.

Domenico De Masi sono oggetto di studio e dibattito in tuttoil mondo. Per convincere i giovani dei concreti escientificamente provati rischi che si corrono, occorresuperare la vecchia comunicazione razionale come quella suipacchetti di sigarette ”il fumo uccide’, passando ad unaforma nuova, che unisca messaggio razionale e messaggioemozionale. Come sostengono Toscani e De Masi oggi unmessaggio, per influire su un comportamento e non venirefiltrato del cervello come inutile, o peggio falso, deveincidere sulla sfera emozionale. L’insieme di questeconoscenze con gli spazi e le professionalita’ del serviziopubblico potrebbero essere una tappa storica nella lotta alfumo”.

com/mpd

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su